Gli sport irlandesi hanno chiesto di ospitare i rifugiati ucraini

Il Ministero dello Sport della Repubblica d’Irlanda ha confermato di aver contattato una serie di enti sportivi per vedere se ci sono alloggi disponibili per i rifugiati ucraini nelle loro sistemazioni.

Ha detto che il dipartimento dei bambini le aveva chiesto di contattare GAA, IRFU e Sport Ireland in cerca di un alloggio a breve termine, a seguito di un rapporto del Business Post, secondo RTÉ.

Il governo irlandese è sempre più sotto pressione per fornire alloggi ai rifugiati ucraini.

Circa 3.500 rifugiati ucraini che vivono in alloggi per studenti dovranno andarsene nelle prossime settimane quando gli studenti torneranno al college.

Più di 43.000 rifugiati ucraini sono arrivati ​​nella Repubblica d’Irlanda e si prevede che saranno circa 50.000 entro metà agosto.

Parlando con RTÉ, l’amministratore delegato del Nasc Center for Immigrants and Refugee Rights ha affermato che accogliere le persone in impianti sportivi che non sono progettati per l’alloggio dovrebbe essere una “misura di ultima risorsa”.

Fiona Hurley ha affermato che la maggior parte di coloro che fuggono dalla guerra sono spesso donne, bambini e adulti vulnerabili e che è stato difficile garantire misure di protezione adeguate in luoghi come questo.

All’inizio di questo mese, un certo numero di rifugiati ucraini sono stati ospitati all’Aviva Stadium di Dublino, ma da allora sono stati trasferiti in un alloggio alternativo.

READ  Le foto immobiliari più popolari di Airbnb su Instagram nel 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.