Gli astrofisici scoprono il buco nero più vicino alla Terra

Rappresentazione artistica di una stella e di un buco nero in un sistema binario.

Scienziati Hanno scoperto un buco nero relativamente piccolo in agguato accanto a una stella nella costellazione di Ofiuco, a circa 1,600 anni luce. Sta nevicando Il backhole conosciuto più vicino alla Terra.

I buchi neri sono gli oggetti più densi dell’universo (scusate, stelle di neutroni). Che si tratti di piccoli buchi neri, masse stellari o buchi neri Compreso super enorme in Nei centri delle galassie, gli oggetti hanno campi gravitazionali così intensi che nemmeno i fotoni di luce possono sfuggire ai loro orizzonti degli eventi.

Il buco nero scoperto di recente – chiamato Gaia BH1 – è tre volte più vicino alla Terra rispetto al precedente detentore del record. Dettagli su un file Scoperta, così come circa Una stella simile al sole gli gira intorno, Li avevamo pubblicato Questa settimana negli Avvisi mensili della Royal Astronomical Society.

L’oggetto è stato scoperto utilizzando il Gemini North Telescope alle Hawaii, parte del Gemini International Observatory, in combinazione con i dati della navicella spaziale Gaia dell’Agenzia spaziale europea. I dati di Gaia lo suggerivano Il moto della stella era un po’ strano per un solo corpo; Sembrava la gravità di un corpo enorme influenzare il suo movimento.

Le osservazioni di follow-up sono state effettuate da Gemini North per determinare il periodo orbitale esatto della stella compagna, aiutando il team a stimare meglio la massa dell’oggetto invisibile.

“Sebbene ci siano state molte scoperte dichiarate di sistemi come questi, quasi tutti questi sono stati confutati”, ha affermato Karim El-Badri, astrofisico del Centro di astrofisica. Harvard e Smithsonian e autore principale dell’articolo, in Versione NOIRLab. “Questa è la prima scoperta inequivocabile di una stella simile al Sole in un’ampia orbita attorno a un buco nero di massa stellare nella nostra galassia”.

Tieni presente che un anno luce è a circa 6 trilioni di miglia di distanza, quindi a 1.600 anni luce di distanza un buco nero vicino è relativamente vicino. Viaggiatore – UmanitàLa missione spaziale più lontana – Ingrandita lontano dalla Terra per quasi 50 anni e poco meno di 15 miliardi di miglia. Alpha Centauri, il sistema stellare più vicino alla Terra, si trova a circa 4,24 anni luce di distanza.

Poiché la luce non può fuoriuscire dai buchi neri, sono facili da vedere quando sono circondati da materiale surriscaldato che si è accumulato su di essi; Questo è il caso di Il Un buco nero al centro di Messier 87 e Sagittario A*, e Il buco nero al centro della Via Lattea. Ciascuno di questi buchi neri è stato ripreso dall’Event Horizon Telescope CCooperare Grazie al caldo bagliore del materiale che ti permette di vedere dove si trova il buco nero.

I buchi neri sono difficili da rilevare quando non si nutrono attivamente; Cioè, quando loro esserela sostanza non si accumula, riscaldata fortemente, I raggi X sono sparati nel processo. Come Caso con Gaia BH1, un invisiFatta eccezione per i suoi effetti gravitazionali sulla stella.

“Le nostre osservazioni sul follow-up di Gemini hanno confermato oltre ogni dubbio che il binario contiene una stella normale e almeno un buco nero dormiente”, ha detto Al-Badri. “Non siamo stati in grado di trovare uno scenario astrofisico plausibile che potesse spiegare l’orbita osservata di un sistema che non include almeno un buco nero”.

Ma gli attuali modelli di sistemi binari che includono un buco nero e una stella non spiegano il sistema Gaia BH1. secondo NOIRLabla stella che ha lasciato il posto al buco nero del sistema sarebbe massiccia e dovrebbe ingoiare l’altra stella (cioè quella ancora presente) nel sistema prima che si possa formare il buco nero.

Guarda di più Sistemi binari di buchi neri Nel tempo, aiuterà gli astrofisici a migliorare i loro modelli di come questi sistemi si formano ed evolvono. Osservatori spaziali come IXPE, NICER e NuSTAR della NASA aiuteranno in questi sforzi, esaminando i raggi X ad alta energia emessi dall’alimentazione dei buchi neri.

DI PIÙ: Il buco nero sta vomitando stelle dopo anni di mangiarlo

READ  Come gli astronauti celebrano il Natale e altre festività nello spazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.