George HW Bush Carrier Strike Team arriva a Napoli, Italia > US Navy > Notizie-Storie

Lo scalo portuale offre l’opportunità di rafforzare il partenariato USA-Italia poiché entrambi i paesi lavorano insieme per un’Europa stabile, sicura e prospera. Offre inoltre ai marinai del George HW Bush CSG l’opportunità di sperimentare la cultura italiana.

“La visita della portaerei di classe Nimitz USS George HW Bush al porto di Napoli – insieme al Carrier Strike Group 10, George HW Bush CSG – è una grande opportunità per le relazioni USA-Italia, dove la città gioca un ruolo importante”, ha detto Gaetano Manfredi, Sindaco di Napoli: “I marinai rimarranno. L’esperienza arriva in un momento in cui Napoli ha molto da offrire a chi la visita per la prima volta, e sarà sicuramente di grande interesse e attrazione. Il team più ampio del CSG George HW Bush, cogliamo questa opportunità per rafforzare ulteriormente i legami tra i due paesi e lavorare insieme per promuovere i nostri valori condivisi di pace e sicurezza”.

Il gruppo d’attacco della portaerei George HW Bush ha completato il suo esercizio di pre-schieramento con la nave italiana Caio Duilio, operato con i gruppi d’attacco delle portaerei Carabiniere e Cavour durante le recenti operazioni trilaterali multiportaerei, e ha attraversato lo Stretto di Messina con il Carabiniere e il Doria.

“Il nostro gruppo d’attacco sta lavorando con i nostri partner e alleati durante il nostro dispiegamento per mantenere la sicurezza e la protezione in tutto il teatro europeo”, ha dichiarato il comandante del CSG-10 Dennis Velez. “Dai primi giorni di addestramento come gruppo d’attacco ad oggi, abbiamo rafforzato la nostra partnership e capacità con i nostri partner della Marina Militare Italiana attraverso l’addestramento e le operazioni. Non vedo l’ora di lavorare con gli italiani durante il resto del nostro dispiegamento mentre cerchiamo per rafforzare la nostra partnership marittima. Sono grato per l’opportunità di visitare Napoli questa settimana.” , e so che i miei marinai non vedono l’ora di incontrare i napoletani e conoscere in prima persona la ricca storia e cultura italiana.

READ  Italia: 14 arrestati per aver venduto documenti falsi a immigrati

George HW Bush è ancorato al largo e accoglierà funzionari locali e leader di spicco in onore del rapporto USA-Italia. Inoltre, i marinai della nave si prenderanno una meritata pausa per godersi la città di Napoli e la Campania.

Il Capitano Dave Pollard, comandante di George HW Bush, ha dichiarato: “Sono lieto di essere tornato in Italia per condividere questo con i 5.000 marinai a bordo. “Non solo la Marina Militare Italiana è un grande partner, ma il popolo italiano è un partner e un amico incredibile . Sono stato qui l’ultima volta come comandante della USS Mount Whitney. So che l’equipaggio rappresenterà le loro famiglie, città, stati e nazioni con professionalità e dignità mentre ci godiamo l’opportunità di esplorare e sperimentare tutto ciò che l’Italia ha da offrire.

Il team di morale, benessere e ricreazione (MWR) della nave ha organizzato vari tour per i marinai per godersi la zona.

I marinai avranno l’opportunità di partecipare agli eventi di relazione con la comunità di Thousand Points of Light organizzati dalle autorità locali della zona. L’evento di mille punti luce della nave è stato il discorso inaugurale del presidente George HW Bush e un riconoscimento dell’organizzazione orientata ai servizi che rimane oggi.

CSG-10, il George HW Bush CSG, è in fase di dispiegamento programmato nella regione Europa-Africa delle forze navali degli Stati Uniti ed è utilizzato dalla sesta flotta statunitense per proteggere gli interessi statunitensi, alleati e dei partner.

George HW Bush CSG-10, George HW Bush è il preside di CSG. Il George HW Bush CSG è composto da George HW Bush, Carrier Air Wing (CVW) 7, Destroyer Squadron (DESRON) 26, Information Warfare Commander e l’incrociatore missilistico guidato di classe Ticonderoga USS Leyte Gulf (CG 55).

READ  George Clooney sostiene la popolazione locale in Italia dopo l'alluvione della casa sul Lago di Como

Le navi di DESRON-26 in CSG-10 includono i cacciatorpediniere missilistici guidati di classe Arleigh Burke USS Nitze (DDG 94), USS Farragut (DDG 99), USS Truxtun (DDG 103) e USS Delbert D. Black (DDG 119).

Le forze del CVW-7 imbarcate a bordo del George HW Bush erano i “Jolly Rogers” dello Strike Fighter Squadron (VFA) 103, i “Bugin Dogs” del VFA-143, i “Bluetails” del Carrier Airborne Early Warning Squadron (121VAW), i Helicopter Sea Combat Squadron (HSC) “Nighttippers” di 5, “Sidewinders” di VFA-86, “Nighthawks” di VFA-136, “Patriots” di Electronic Attack Squadron (VAQ) 140 e “Grandmasters” di Helicopter Maritime Strike Force ( HSM) 46.

Per più di 80 anni, US Naval Forces Europe-U.S. Naval Forces Africa (NAVEUR-NAVAF) ha costruito relazioni strategiche con alleati e partner, promuovendo una base di valori condivisi per proteggere la sicurezza e la stabilità.

Con sede a Napoli, in Italia, NAVEUR-NAVAF gestisce le forze navali statunitensi nelle aree di responsabilità del Comando europeo degli Stati Uniti (USEUCOM) e del Comando africano degli Stati Uniti (USAFRICOM). La sesta flotta statunitense è assegnata in modo permanente alla NAVEUR-NAVAF e impiega forze marittime attraverso l’intero spettro di operazioni congiunte e navali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.