Funzionario dell’intelligence USA: Due persone sono state uccise in Polonia, un membro della NATO, da missili russi | notizie dal mondo

Un alto funzionario dell’intelligence statunitense ha dichiarato all’Associated Press che i missili russi hanno ucciso due persone nella Polonia, membro della NATO.

Il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki ha convocato una riunione urgente per discutere della sicurezza nazionale.

Successivamente, il portavoce del governo polacco, Piotr Müller, ha affermato che il Paese sta aumentando la prontezza delle sue unità militari.

Ha anche confermato che c’è stata un’esplosione che ha ucciso cittadini polacchi e ha affermato che sono in corso discussioni sull’opportunità di attivare l’articolo 4 della NATO, che include l’incontro di tutti i membri presso la sede dell’alleanza.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che i missili russi avevano colpito la Polonia e che aveva a lungo avvertito che le azioni della Russia non erano limitate all’Ucraina.

Ha aggiunto che l’attacco al suolo della NATO è stato una “grande escalation” e che era necessaria “un’azione”.

Un funzionario della NATO ha affermato che l’alleanza sta conducendo un’indagine e si sta coordinando strettamente con la Polonia.

Il portavoce del Pentagono degli Stati Uniti, il generale di brigata Patrick Ryder, ha affermato che l’America “difenderà ogni centimetro del territorio della NATO”, ma ha aggiunto che “non ha informazioni a sostegno dei resoconti della stampa” sul presunto attacco russo.

“situazione di crisi” come risponde la NATO – segui la reazione diretta

I media polacchi hanno riferito che i missili hanno colpito un’area in cui il grano stava essiccando nel villaggio di Przewodow, nella Polonia orientale, vicino al confine con l’Ucraina.

“I vigili del fuoco sono sulla scena… non è chiaro cosa sia successo”, ha detto il vigile del fuoco Lucas Kogi.

READ  Un aereo è stato trovato sul fondo del lago California, si crede abbia perso un aereo del 1965

Il ministero della Difesa russo ha affermato che le notizie sul coinvolgimento russo erano una “deliberata provocazione volta a peggiorare la situazione”.

“Nessun attacco è stato condotto su obiettivi vicino ai confini dello stato ucraino-polacco con mezzi di distruzione russi”, ha aggiunto in una nota.

Tuttavia, martedì Mosca ha lanciato una serie di missili contro l’Ucraina, togliendo l’elettricità a sette milioni di case.

Alcuni dei missili hanno colpito Lviv nell’Ucraina occidentale, che dista solo circa 50 miglia dal confine polacco.

Lord Richard Dannatt, ex capo dell’esercito britannico, ha dichiarato a Sky News: “La tecnologia moderna è molto precisa, quindi è molto difficile spiegare che questo potrebbe essere stato un incidente.

“Se non è stato un incidente, è stato un test della risposta dell’Occidente, ed è qualcosa su cui bisogna riflettere molto attentamente”.

Il vice primo ministro lettone Artis Babriks ha dichiarato: “Il criminale regime russo ha lanciato missili che non solo hanno preso di mira i civili ucraini, ma sono caduti anche sul territorio della NATO in Polonia.

La Lettonia sostiene pienamente i nostri amici polacchi e condanna questo crimine”.

Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel ha twittato: “Stiamo con la Polonia”.

Il ministro degli Esteri tedesco, Analina Berbock, ha detto che sta monitorando da vicino la situazione ed è in contatto con amici polacchi e alleati della NATO.

Il ministro della Difesa slovacco Jaroslav Nad si è detto “molto preoccupato per la caduta dei missili russi in Polonia”, aggiungendo: “La Russia deve spiegare cosa è successo. Gli attacchi insensati alle infrastrutture devono cessare immediatamente”.

L’incoscienza della Russia sta andando fuori controllo.

READ  Il pollice bloccato di Kate Middleton provoca una frenesia reale - Buckingham Palace rilascia una dichiarazione | reale | Notizia

Il primo ministro belga Alexandre de Croo ha twittato: “Facciamo tutti parte della famiglia della NATO”.

Il ministero degli Esteri estone ha detto che le notizie dalla Polonia sono “estremamente preoccupanti” e si è detto pronto a difendere “ogni centimetro del territorio della NATO”.

Si prega di utilizzare il browser Chrome per un lettore video facilmente accessibile

Gli Stati Uniti difenderanno ogni centimetro del territorio della NATO

La NATO segue il principio della difesa collettiva, il che significa che un attacco a un alleato è considerato un attacco contro tutti gli alleati.

Fabrice Pothier, ex direttore della pianificazione della NATO, ha detto a Sky News che un membro della NATO attaccato potrebbe “attivare l’articolo V” e invitare tutti gli altri membri ad aiutarlo a difenderlo.

Ha aggiunto che è troppo presto per dire se quello che è successo in Polonia sia stato un “attacco intenzionale” o un “lancio di un missile”.

Tuttavia, ha affermato che vi sono ampie ragioni per applicare l’articolo IV.

Pothier ha aggiunto che le misure successive potrebbero includere il rafforzamento delle difese aeree sia della Polonia che dell’Ucraina. Ha descritto l’Ucraina come “in effetti la prima linea di difesa della coalizione”.

Un portavoce del Foreign Office britannico: “Stiamo indagando su questi rapporti e comunichiamo a stretto contatto con gli alleati”.

La Polonia non partecipò al conflitto, ma accolse milioni di profughi ucraini e condannò ampiamente la guerra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.