Final Fantasy 16 avrà un aspetto fantastico a 60 fps su PS5

Final Fantasy XVI è stato uno dei momenti salienti del PAX East 2023 durante il fine settimana, dove abbiamo potuto vedere di più sul fantastico mondo di Valisthea prima che gli sviluppatori facessero alcune delle domande più oscure della community (oltre a mostrare più gameplay).

Abbiamo anche ricevuto alcune gradite specifiche tecniche, poiché il produttore Naoki Yoshida ha rivelato che Final Fantasy XVI presenterà le due modalità di performance che ci aspettiamo dai giochi di ultima generazione. Uno presenterà una grafica migliorata, con immagini 4K a 2160p e un obiettivo di 30 fps, mentre l’altro darà la priorità al frame rate, puntando molto probabilmente a 60 fps a 1440p. Entrambi trarrebbero vantaggio da tempi di caricamento quasi istantanei, poiché ci vogliono meno di tre secondi per caricare un file di salvataggio durante il gioco e tornare al gameplay, il che è interessante, dato il discorso di Squeeze Gap della scorsa settimana.

Sembra che anche i QTE stiano tornando, con alcuni scontri epici con i boss suddivisi in più fasi e, ad ogni cambio di fase, cambiano sia il boss che l’ambiente. Saranno richiesti tre diversi tipi di prompt (attacca, schiva e lotta) a seconda della situazione, poiché gli sviluppatori vogliono rendere ogni trasformazione più “dinamica”.

Final Fantasy XVI verrà lanciato su PS5 il 22 giugno e siamo sicuri che ne sapremo di più man mano che quella data si avvicina più che mai. Dove sono i tuoi livelli di rumore? Fateci sapere nella sezione commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.