Fikayo Tomori era un surplus al Chelsea ma ora è il “futuro del Milan” dopo aver studiato all’Uxbridge Defense

Fikayo Tomori ha un appetito per il miglioramento personale.

Durante il lockdown, un periodo che molti ricordano come una foschia di procrastinazione, ha spento il telecomando della TV e ha rifinito gli ultimi incarichi per il suo certificato Open University in Business Administration.

“L’ho vista come un’opportunità per concentrarmi e portare a termine tutto. Mi piace coinvolgere la mia mente e mantenerla tesa”, ha detto.

L’educazione di Tomori era appena iniziata. Dopo gli studi accademici, il trasferimento al Milan nel gennaio 2021 ha dato al difensore centrale l’opportunità di imparare all’Uxbridge Defender: San Siro.

più di calcio

L’ex giocatore del Chelsea è entrato a far parte di un club famoso per aver costruito le retrovie più forti, con il grande difensore di tutti i tempi, Paolo Maldini, come direttore tecnico.

Il Milan vincerà il suo primo titolo in Serie A in 11 anni evitando la sconfitta esterna contro il Sassuolo domenica. Il 24enne Tomori ha stretto una formidabile collaborazione con Pierre Kalolo, mentre un altro giocatore francese, il portiere Mike Minan, si è distinto nel formare un’unità difensiva descritta dai media italiani come un “nascondiglio” o “muro”.

Il Milan ha subito due gol nelle ultime 10 partite di campionato con cinque reti inviolate consecutive in casa – e 17 gol in questa stagione – il miglior record difensivo del club in un decennio. Il bunker ha conquistato il favore dei reali milanesi.

Mauro Tassotti, che ha formato una delle più grandi difese del Milan insieme a Maldini, Franco Baresi e Alessandro Costacurta, ha dichiarato: “Tomori è bravo a recuperare palla, la sua velocità è ottima. Si aspetta molto ed è sempre aggressivo”.

READ  Conor McGregor "Esplora" l'acquisizione di Chelsea, Muhsin Bayrak conferma i colloqui, Roman Abramovich rifiuta un'offerta da 2,5 miliardi di sterline

Alessandro Nesta ha detto che Tomori e Kalolo sono “difensori centrali moderni che premono in alto in campo e lasciano molto spazio alle spalle – questo consente alla squadra di rimanere alta, il che è fondamentale in questo momento”. Per l’ex allenatore Fabio Capello rappresentano il “futuro del Milan”.

I tifosi del club non guarderanno oltre la trasferta al Sassuolo, prospettiva snervante visto che i talentuosi Niroverde hanno vinto 3-1 a San Siro a novembre.

Tomori quel giorno era assente a causa di un infortunio e tre delle quattro sconfitte in campionato del Milan in questa stagione sono arrivate quando il nazionale inglese era assente.

Tuttavia, solo dopo la clamorosa sconfitta per 2-1 contro lo Spezia a gennaio – altra partita saltata da Tomori – la difesa si è mossa. Da allora, il muro è stato violato solo sei volte in 15 partite imbattute.

Tomori è stato fondamentale in questo. Non è passato molto tempo prima che il capitano dell’Inghilterra prendesse il posto del capitano Alessio Romagnoli in classifica dopo essere arrivato la scorsa stagione, ma l’infortunio del nazionale danese Simon Kjaer a dicembre ha sorprendentemente presentato una nuova sfida.

Di più Chelsea Football Club

Tomori non è più il giovane sostituto del vecchio capo, ma piuttosto un mentore del 21enne Kalulu. Ha giocato 2.638 minuti in più di qualsiasi altro giocatore in campo in questa stagione.

Hanno formato una solida collaborazione. “Ricordiamoci che non è facile sostituire un giocatore come Chiar”, ha detto Alberto Zaccheroni, ex allenatore del Milan, campione in carica. “Appena ho visto Tomori l’anno scorso, ho capito che eravamo in presenza di un grande giocatore”.

READ  'Nessuna simpatia', 'potenziale sprecato' - I fan del Sunderland rispondono all'uscita in prestito dell'ex attaccante di £ 2 milioni dall'uscita di Swansea

È anche molto popolare, guadagnandosi elogi per aver rilasciato un’intervista in lingua italiana a marzo, 14 mesi dopo essere entrato nel club. “Non è ancora perfetto, ma ci sto provando”, ha scritto su Twitter. sempre studente.

Battere i rivali dell’Inter allo scudetto nella sua prima stagione completa, ponendo fine a quella lunga e dolorosa attesa nel processo, scriverebbe il nome di Tomori nella storia di uno dei club più iconici di questo sport.

L’attesa è palpabile, così come i nervi. La fila per i biglietti online per la partita del Sassuolo ha superato le 100.000 persone, per uno stadio con una capienza di 21.500 spettatori.

Al Milan basterà un punto, perché il confronto è il tie-break in Serie A italiana, e l’Inter, che gioca in casa con la Sampdoria, è a due punti di distanza.

Per Tomori, l’eternità è raggiungibile a piedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.