Enel è in trattative per vendere le sue attività in Romania alla greca PPC

Enel ha firmato un accordo esclusivo per la potenziale vendita di tutte le sue attività in Romania a Public Power Corp. (PPC). Le trattative dovrebbero proseguire fino alla fine di gennaio, dopodiché la società greca potrà presentare un’offerta vincolante.

Schiacciata dai debiti e dalla necessità di aumentare il proprio portafoglio di energia verde, l’italiana Enel ha ammesso il mese scorso di aver risolto un dilemma pluriennale sul futuro delle sue controllate. La sua attività nel Paese, e in alcune altre parti del mondo, è in vendita per consentire massicci investimenti nei mercati chiave: Italia, Spagna, Stati Uniti, Brasile, Cile e Colombia. Il valore del piano per il prossimo triennio è di 37 miliardi di euro.

Dopo le ripetute notizie secondo cui Enel sarebbe in trattative con PPC per un piano di uscita dalla Romania, le due società hanno annunciato di aver raggiunto un accordo di esclusiva. Hanno fissato la fine di gennaio come termine ultimo per il completamento della due diligence da parte delle utility greche, dopodiché il loro consiglio deciderà se presentare un’offerta vincolante.

Il gigante energetico italiano potrebbe continuare ad espandersi in Grecia

È interessante notare che, nell’ambito del riposizionamento strategico, il colosso energetico italiano ha indicato che potrebbe seguire il cosiddetto modello di stewardship in Grecia, che in realtà significa espansione, attraverso partnership con altre aziende. Ma PPC, che investe in energia verde in Grecia Da cui Energia rinnovabile PPC Branch, in precedenza ha scelto di cercare acquisizioni in Romania e Bulgaria altro opportunità nei Balcani.

Un altro fattore potenzialmente importante: il CEO Georgios Stasis è stato presidente di Enel Romania dal 2016 al 2019. Lavora in azienda dal 2007.

READ  L'EDF francese potrebbe fermare le esportazioni di energia verso l'Italia per due anni

Il governo di Atene è l’azionista dominante di PPC, nota anche con l’acronimo greco DEI, anche se un aumento di capitale lo scorso anno l’ha lasciata con quota di minoranza.

Enel Romania è valutata fino a 1,9 miliardi di euro

Secondo voci non confermate, l’attività di Enel in Romania è stimata tra 1,3 e 1,9 miliardi di euro. È attiva in Sviluppo e costruzione Da fonti energetiche rinnovabili tre opere Distribuzione di energia elettrica E due società fornitrici. La capacità installata di elettricità verde è di 543 MW, di cui 498 MW da parchi eolici. Altri 170 megawatt sono in costruzione e molti altri gigawatt sono in costruzione.

Si dice che Brookfield Asset Management dal Canada e Amber Infrastructure dal Regno Unito abbiano mostrato interesse per l’accordo.


Visualizzazioni dopo: 11

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.