Enel cede a CVC – Sources la quota di Network Services

MILANO (Reuters) – La più grande società di servizi pubblici italiana Enel (ENEI.MI) è in trattative avanzate per vendere una partecipazione nella sua unità di servizi di rete alla società di private equity CVC, hanno affermato venerdì due fonti vicine alla questione.

Una delle fonti ha detto a Reuters che in base all’accordo, che potrebbe essere firmato nei prossimi giorni, CVC acquisterà una partecipazione del 50% nell’unità Gridspertise di Enel.

Enel ha rifiutato di commentare il caso. CVC non è stato immediatamente disponibile per un commento.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

La vendita fa parte della più ampia strategia di Enel denominata “Modello di business di supervisione” in base alla quale il gruppo italiano mira ad attrarre investimenti dai partner per sviluppare congiuntamente alcune delle sue attività nel campo delle energie rinnovabili, dell’elettricità o dei servizi.

Gridspertise, creato lo scorso anno, fornisce servizi di rete digitale ai distributori di energia in Italia e all’estero.

L’unità gestisce le attività relative ai contatori digitali e ai servizi di smart grid per aiutare i propri clienti a far fronte alle crescenti quantità di energia generata da fonti di energia rinnovabile intermittente.

L’unità si rivolge principalmente ai mercati dell’Europa e dell’America Latina, dove Enel ha già un business su larga scala, ma cercherà di espandersi anche in Nord America e Asia Pacifico.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Copertura) Di Francesca Landini e Elisa Anzulin, Montaggio di Louise Heavens

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.