Elon Musk afferma che i satelliti Starlink di SpaceX sono ora attivi sull’Ucraina

Elon Musk afferma che i satelliti Starlink di SpaceX sono ora attivi sull’Ucraina dopo la richiesta della leadership del paese in guerra di sostituire i servizi Internet distrutti dall’attacco russo.

L’invasione non provocata di Vladimir Putin ha lasciato parti del paese senza Internet, mentre SpaceX ha lanciato migliaia di satelliti per le comunicazioni per portare la banda larga in aree difficili da raggiungere del mondo.

“Il servizio Starlink è ora attivo in Ucraina. Altre stazioni in arrivo”, ha twittato sabato l’uomo d’affari.

La mossa è arrivata dopo che il vice primo ministro ucraino ha esortato Musk ad aiutarli, poiché il sistema SpaceX non richiede cavi in ​​fibra ottica.

Gli utenti sulla Terra accedono ai segnali a banda larga che vengono trasmessi sulla Terra utilizzando un kit venduto da SpaceX.

“elonmusk, mentre stai cercando di colonizzare Marte – la Russia sta cercando di occupare l’Ucraina! Mentre i tuoi missili stanno atterrando con successo dallo spazio – i missili russi stanno attaccando i civili ucraini! Ti chiediamo di fornire all’Ucraina stazioni Starlink e di rivolgerti ai saggi russi di resistere su”, ha twittato Mikhailo Fedorov.

SpaceX ha lanciato in orbita più di 2.000 satelliti Starlink dal 2018 e alla fine prevede di averne fino a 12.000 come parte della sua connessione Internet ad alta velocità.

Il signor Fedorov si è rivolto a Twitter per ringraziare il capo di SpaceX per la sua rapida azione.

“Stazioni Starlink in arrivo in Ucraina! Grazie (Elon Musk), grazie a tutti coloro che hanno sostenuto l’Ucraina! Ha twittato.

Anche l’account Twitter ufficiale del paese ha risposto all’azione di Musk.

READ  Il dramma del Canale di Suez e un piccolo bulldozer ispirano un'ondata di memi | Egitto

“Grazie mille”, ha twittato l’account @ukraine.

Fedorov ha anche invitato Facebook, Instagram, YouTube, Netflix e Google a vietare gli account russi in risposta all’invasione.

(AFP)

“Anche noi (Netflix) abbiamo chiesto supporto. Abbiamo fatto appello a loro per bloccare l’accesso della Federazione Russa a Netflix e chiudere i contenuti russi. Pensiamo che ti interessi. Fermiamo questa atroce guerra sanguinosa! “, ha twittato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.