Edimburgo v Glasgow Warriors ha un ulteriore livello di importanza in cui il coraggio delle prostitute è accolto favorevolmente

Dave Sherry aggrotta le sopracciglia mentre riceve cure per il suo braccio ferito durante una partita dell’URC a Edimburgo contro l’Ulster. (Foto di Craig Williamson/Gruppo SNS)

Insieme, i due club scozzesi con 50 punti sono al settimo posto, arrivando entrambi ai playoff dell’URC. Si incontreranno a Murrayfield il 21 maggio nella finale di campionato che determinerà quale squadra si qualificherà per l’European Elite Championship.

La partita, che è anche la seconda tappa dell’Intercity Cup 1872, determinerà i vincitori dello Scudetto italo-scozzese, uno dei quattro gironi regionali all’interno dell’URC.

Partecipazione Alla nostra newsletter quotidiana

Otto squadre URC si qualificheranno per la Coppa dei Campioni: le quattro vincitrici del girone e le successive quattro squadre in cima alla classifica della classifica finale.

Nessuna squadra gallese ha raggiunto le prime otto, ma andrà avanti con una squadra alla Coppa dei Campioni della prossima stagione tramite il Welsh Shield, il che significa che Edimburgo o Glasgow sembrano destinate a perdere nonostante siano al di sopra di Scarletts, Osprey, Cardiff e Dragon. L’unico modo realistico per entrambe le squadre scozzesi di qualificarsi per la Coppa dei Campioni è se la squadra perdente a Murrayfield il 21 maggio vincerà la Challenge Cup per la stagione.

Sta preparando bene le cose per il derby e Mike Blair si aspetta un grande successo.

“Ovviamente la cosa più importante per cui giocare è la Coppa Heineken”, ha detto l’allenatore di Edimburgo dopo la sconfitta per 16-10 contro l’Ulster, in cui i padroni di casa hanno perso il record di imbattibilità casalinga ma hanno ottenuto un punto in più per sigillare il loro posto nel gioco- spento.

“Penso che possiamo ottenere un pubblico incredibile. È l’ultima partita regolare della stagione e c’è molto per cui giocare. Sarebbe bello vedere Murrayfield completamente fuori”.

La prostituta di Edimburgo Stewart McKinally indossa le stampelle alla fine della partita mentre parla con l’allenatore Mike Blair. (Foto di Craig Williamson/Gruppo SNS)

Leggi di più

Leggi di più

Debriefing dall’Edinburgh Rugby: Sud Africa o Irlanda nelle qualificazioni, sanguinoso breakout, età…

Edimburgo ha ricevuto elogi per la sua squadra di rugby offensiva in questa stagione, e giustamente, ma la loro prestazione nel secondo tempo contro l’Ulster è stata molto insistente.

Nessuno lo ha dimostrato più di Dave Sherry, una prostituta che è arrivata presto quando Stuart McKinally ha vacillato e ha giocato il resto della partita nonostante abbia subito un infortunio al braccio.

“Dave Cherry è stato fantastico”, ha detto Blair. “Non posso credere che sia rimasto fermo perché pensavamo che si fosse rotto un braccio.

“Pensavo che riassumesse quello che stiamo cercando di fare al club, con i giocatori che fanno di tutto per la maglia”.

Sherry ha detto che non era in grado di prendere la palla correttamente.

“Stavo lottando alla fine e mi è stato detto di stare sulla fascia, ma la palla continuava ad arrivare verso di me, purtroppo”, ha detto la prostituta. “Il tiro è andato molto bene. Non sono riuscito a prendere nulla. Ma adoro giocare con Edimburgo, quindi metterò il mio corpo in gioco per una settimana, un’altra settimana”.

Gli infortuni a due delle prostitute di prima classe saranno una preoccupazione per Blair, che ha anche visto il centrocampista James Lang zoppicare a causa di un problema al ginocchio.

Edimburgo è stata colpevole di aver sprecato occasioni nel primo tempo e di averle fatte tirare dall’Ulster con un tentativo trasformato dall’esterno Rob Balcon e tre calci di rigore di Nathan Duke.

Ci è voluto un momento di ispirazione da Marc Bennett per aprire la difesa degli ospiti, quando il quarterback ha oscillato e raccolto in un’offerta attorno a Emiliano Bovelli per aggiudicarsi il punto bonus perdente.

READ  Thayer Monford returns to Ohio for the fifth season

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.