“Dublino è una città in rapido movimento”

Vincenzo Garambone di Yahoo condivide la sua esperienza di emigrazione dall’Italia e il suo desiderio di vivere e lavorare a Dublino.

Trasferirsi per lavoro è sempre un grande cambiamento. L’ingegnere del software Vincenzo Garambone si è trasferito per la prima volta nella capitale, Roma, a 400 km dalla sua città natale di Grassano, in Italia.

Dopo il liceo, si è trasferito nel 2012 per continuare la sua formazione in informatica e iscriversi a un corso di ingegneria del software di un anno. Successivamente, è diventato istruttore presso un’azienda che offre corsi di bootcamp.

Nel 2019, Carambon si è trasferita nella speranza di acquisire esperienza di carriera all’estero. Si è trasferito a Dublino per unirsi a Yahoo, dove attualmente lavora come ingegnere del software su progetti internazionali su larga scala.

“Niente se la tua cultura e le tue esperienze di vita non sono condivise con il resto del mondo”
– Vincenzo Carrofonia

Com’è la tua città natale?

Vivo in una piccola città a Basilicotta, nel sud Italia, molto vicino alla bellissima e unica città di Madeira, il terzo insediamento umano abitato più antico del mondo e capitale culturale europea nel 2019.

Il numero di diversi punti di vista da una distanza relativamente breve stupisce questa parte d’Italia. Ad esempio, puoi prendere un’ora di auto dalla mia città per rilassarti sulla spiaggia, fare una passeggiata negli Abissi o esplorare le antiche città piene di tradizioni e, francamente, mangiare cibo strepitoso!

È molto comune che i giovani vadano a scuola in altre grandi città d’Italia e poi tornino a casa e decidano se avviare un’attività lì o fare il giro del mondo – quest’ultimo è il mio caso!

READ  Chi è Ollie Pearman? Un ragazzo dell'Essex con un accento italiano per la Ferrari al Gran Premio dell'Arabia Saudita
Quali sono le maggiori sfide del trasferimento?

Dato che mi sono trasferita a Roma dopo il liceo, ero già abituata a vivere lontano da casa, quindi la sfida principale che ho vissuto dopo essermi trasferita a Dublino è stata quella di abbracciare l’inglese tutti i giorni.

Ci sono piccole differenze culturali nella comunicazione. Ad esempio, come spiegare con precisione l’uso della parola “grande” in Irlanda.

Quali sono le principali differenze tra Roma e Dublino?

Rispetto a Roma dove ho vissuto per circa sei anni, Dublino è una città frenetica, anche se non molto. Il fatto che attiri così tante persone da tutto il mondo lo rende un posto meraviglioso.

Puoi sviluppare relazioni con persone che non hai mai incontrato altrimenti. Anche il pub e la scena musicale sono fantastici: devi sempre andare a un concerto o trovare una nuova gemma nascosta.

In che modo la tua vita lavorativa e altri supporti ti fanno sentire a casa?

Ho ricevuto molto supporto dall’azienda per il mio trasferimento quando sono entrato per la prima volta, mentre ho sempre avuto il privilegio di lavorare con persone meravigliose che mi supportano quando ne ho bisogno nella mia vita quotidiana. .

Cosa ti piace di più della tua casa adottiva?

Mi sento come se avessi trovato un’amicizia vera, duratura e onesta. Sono certamente grato per l’accoglienza che ho ricevuto in Irlanda.

Che consiglio daresti ad altri che stanno pensando di trasferirsi per lavoro?

Abbraccia lo stile di vita e le tradizioni in cui vivi e porta con te qualcosa dal tuo paese, città o regione.

Niente se la tua cultura e le tue esperienze di vita non sono condivise con il resto del mondo. Resta aperto e goditi il ​​greco!

READ  L'ex chef privato di Pavarotti sta aprendo un nuovo ristorante italiano a Erdington

10 cose da sapere direttamente nella tua casella di posta ogni settimana. Per favore registra Riepilogo giornalieroNotizie essenziali su scienza e tecnologia da Silicon Republic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *