Djokovic nelle semifinali di Wimbledon

fare la storia:
Anas Jaber diventa la prima donna araba a raggiungere le semifinali di un Grande Slam, la prossima ad affrontare Tatiana Maria, la sua migliore amica e “amica del barbecue”

La campionessa in carica Novak Djokovic martedì ha combattuto da due set in meno per raggiungere l’undicesima semifinale di Wimbledon quando Anas Jaber è diventata la prima donna araba a prenotare un posto negli ultimi quattro di un Grande Slam.

Djokovic ha sconfitto la decima testa di serie italiana Yannick Sener 5-7, 2-6, 6-3, 6-2, 6-2 e ha recuperato da un arretrato di due set per la settima volta nella sua carriera.

E il serbo incontra poi il britannico Cameron Nouri, che ha avuto bisogno anche di cinque set per superare il belga David Goffin 3-6, 7-5, 2-6, 6-3, 7-5.

Foto: Reuters

Il numero due del mondo Jaber Al-Tunisi ha sconfitto Marie Bozkova 3-6, 6-1, 6-1.

Quindi affronta un’amica intima e madre di due Tatiana Maria, che ha sconfitto il compagno tedesco Jules Niemeyer 4-6, 6-2, 7-5.

Djokovic, 20 volte vincitore, ha detto che ha dovuto parlare da solo dopo aver perso due set.

Foto: Reuters

“I primi due set rispetto ai successivi tre erano come due partite diverse, ma alla fine del secondo set mi sono preso una pausa in bagno, mi sono fatto un piccolo discorso di incoraggiamento e ho cercato di raccogliere i miei pensieri”, ha detto. “Ho rotto all’inizio del terzo set. Ho visto un piccolo dubbio che iniziava a entrare nel suo movimento. Ho molti anni di esperienza giocando su questi campi e affrontando la pressione”.

READ  Accuse di doping al centro della più grande corsa ciclistica italiana

Djokovic non è estraneo alla difficile situazione del Grande Slam, essendo tornato due volte da due set di recente agli Open di Francia dell’anno scorso. La seconda di quella straordinaria rimonta è stata nella finale contro Stefanos Tsitsipas.

Dopo una pausa di martedì, è tornato in campo e si è guadagnato una pausa nella quarta partita del terzo set mentre ha ridotto il suo deficit nei quarti di finale.

In controllo, il 35enne ha pareggiato con un doppio break nel quarto set quando Sener ha ricevuto un preoccupante inciampo alla caviglia mentre si arrampicava nella rete del campo centrale.

Djokovic ha tagliato altre due fette nel decisivo, un secondo dal retro di uno straordinario rovescio su campi estesi per raggiungere il 5-2 prima di mandarlo tranquillamente dentro.

“Ho giocato bene, ma ha alzato il livello”, ha detto Sener, che non aveva vinto una partita sull’erba prima di Wimbledon.

Nouri, nona testa di serie, ha battuto Goffin, 58a classificata, finendo per la prima volta quarta in un Grande Slam.

Il mancino Nouri ha detto che stava lottando all’inizio della partita, ammettendo di essere stato costretto a scavare più a fondo.

“Era solo adrenalina, ho usato le gambe e ho provato a mettere la palla in campo, ed è bello tagliare il traguardo”, ha detto.

Nouri, che è il primo giocatore britannico a raggiungere una semifinale di Wimbledon dopo Andy Murray nel 2016, ha detto che l’avrebbe portata alla testa di serie Djokovic.

Jabeur, la top 15 testa di serie a raggiungere i quarti di finale femminili, ha lottato ancora una volta per battere la testa di serie 66 Bozkova della Repubblica Ceca.

READ  Ally McCoist non riesce a smettere di ridere mentre reagisce alle affermazioni secondo cui Paul Gascoigne si è iscritto per l'italiano I'm A Celeb

E il tunisino ha rotto due volte, perdendo il primo set, ma poi ha perso in sole due partite contro l’autorità vincendo 3-6, 6-1, 6-1.

Jaber ha descritto la sua semifinalista, Maria, come una “compagna del barbecue”.

“Sarebbe difficile giocare con lei”, ha detto, “è una grande amica”. “Sono davvero felice che sia in semifinale – guardala ora, è in semifinale dopo aver avuto due figli. Ed è una storia incredibile”.

Maria, 34 anni, che ha salvato due match point nel turno precedente contro Jelena Ostapenko, ha fatto il suo debutto nel Grande Slam nel 2007 e non ha mai superato il terzo turno del Grande Slam prima di Wimbledon di quest’anno.

Nei quarti di finale di doppio femminile, la taiwanese Chan Hao-cheng e la sua compagna giapponese Shoko Aoyama hanno perso 4-6, 6-1, 7-5 contro l’ucraina Lyudmila Kichinok e la lettone Jelena Ostapenko.

Segnalazione aggiuntiva da parte di uno scrittore del team

I commenti saranno moderati. Conserva i commenti relativi all’articolo. Le note contenenti linguaggio offensivo e osceno, attacchi personali di qualsiasi tipo o promozione e ban dell’utente verranno rimosse. La decisione finale sarà a discrezione del Taipei Times.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.