Con la diffusione del vaiolo delle scimmie, gli Stati Uniti dichiarano l’emergenza sanitaria

Gli attivisti per i diritti dei gay, che hanno duramente criticato l’amministrazione, chiedono da settimane la dichiarazione di emergenza. È troppo tardi, ha detto James Krillenstein, co-fondatore di PrEP4Allun gruppo di advocacy che lavora per ampliare il trattamento per le persone che vivono con l’HIV “Non capisco davvero perché non l’abbiano fatto settimane fa”.

Il piano della FDA di prendere in considerazione dosi frazionarie di Jynneos ha sorpreso alcuni scienziati federali.

Ci sono alcuni dati che indicano che le iniezioni Un quinto della dose normale di Jynneos tra gli strati della pelle sarebbe altrettanto efficace del metodo utilizzato ora, somministrando una dose intera per via sottocutanea. La pelle è ricca di cellule immunitarie che mediano la risposta ai vaccini, quindi questo approccio a volte viene utilizzato, soprattutto in caso di carenza di vaccini, sebbene richieda più abilità.

I ricercatori del National Institutes of Health avevano pianificato di testare la strategia Genos in una sperimentazione clinica che avrebbe dovuto iniziare tra poche settimane, con risultati attesi più avanti in autunno.

“Questo era il nostro piano, quindi dobbiamo vedere come si inserisce nel nuovo panorama, che è cambiato”, ha affermato la dott.ssa Emily Erbilding, che dirige la divisione di microbiologia e malattie infettive presso il National Institutes of Health. “Pensavamo che ci fosse il desiderio di avere un set di dati più solido, ma se è una corsa contro il tempo, è una situazione diversa”.

“Le cose si stanno muovendo rapidamente”, ha aggiunto.

Dichiarare un’emergenza offre al CDC un maggiore accesso alle informazioni dagli operatori sanitari e dagli stati.

READ  Una tempesta geomagnetica colpisce la Terra oggi dopo che la miccia è esplosa dal sole

Durante l’epidemia, i funzionari sanitari federali regolarmente Informazioni condivise sulla capacità di test o sul numero di vaccini spediti negli stati. Ma i dati del CDC sul numero di casi sono in ritardo rispetto a quelli dei dipartimenti sanitari pubblici locali e il numero di persone vaccinate, o le loro informazioni demografiche, spesso non sono disponibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.