Collezione Pre-Fall 2023 di Ferragamo | Rivista Vogue

“A Hollywood ci saranno espansione, miglioramento e portata illimitata”. Così Salvatore Ferragamo ha ricordato la convinzione che lo ha spinto ad aprire il suo negozio al 6685 di Hollywood Boulevard nella primavera del 1923. Il tempo ha dimostrato che il 24enne prodigio calzolaio, emigrato dalla Campania nove anni prima con 75 lire in tasca, aveva assolutamente ragione. Nel corso dei successivi quattro anni, questo negozio divenne una calamita sia per le star del cinema in cerca di scarpe per se stesse che per i produttori cinematografici in cerca di scarpe per le loro produzioni.La redditizia attività di Ferragamo iniziò a svilupparsi dal suo precedente negozio a Santa Barbara. Lasciò Hollywood solo nel 1927 per Firenze, in Italia, perché dopo aver cercato negli Stati Uniti e in altre città italiane, era l’unico posto in cui vedeva un’opportunità per realizzare la sua ambizione di produrre scarpe di qualità artigianale. Tuttavia, a quel punto era una star di Hollywood minore a pieno titolo e amico di attori tra cui Jean Harlow, Clara Bow e Rodolfo Valentino: Ferragamo avrebbe continuato a lavorare con una clientela di celebrità di lunga data.

Un secolo dopo, Ferragamo sta eliminando Salvatore dal suo nome, ma sta comunque guardando a Hollywood proprio come faceva una volta il suo fondatore, sperando in espansione, miglioramento e portata. Dopo aver debuttato a Milano a settembre, Maximilian Davis ha presentato questa prima collezione pre-fall del brand presso la sua sede. Ha detto: “C’è un’immagine di Los Angeles e Hollywood in cui ti allontani dalla città e vedi le montagne, quindi vedi il contrasto delle montagne con le palme. Quindi c’era questa idea di mescolare il caldo con il freddo. C’era anche l’idea di introdurre l’abito western nel mix Ferragamo di Davis, letteralmente ispirato al lavoro di Salvatore che disegnava e realizzava le scarpe per il film muto del 1923. carrello coperto.

Questo si è tradotto in stivali, ovviamente, così come in alcuni eleganti capi in denim, alcuni con una finitura in velluto arricciato, che a volte si sono tradotti in versioni in jersey a costine tinto. Davis ha amplificato il suo stampo pulito e senza molle con un taglio arruffato. I quadri sono stati utilizzati su cady di viscosa su abiti e camicie; Insieme alle piccole pieghe, questi pezzi sono stati offerti alla domanda del pubblico. Il suo sguardo si è posato su abbellimenti simili a gioielli e macchie di piccole dimensioni in questa stagione su fibbie in metallo spazzolato o in pelle, toppe in pelle su finiture in pelle, nonché un intimidatorio cinturino per borsetta in oro. Molte storie di questa stagione di debutto hanno goduto di uscite complementari qui, incluso il look nel capospalla casual in nylon e altri colori rosso fuoco caratteristici che questo designer sta coordinando per la casa. La pelle di anguilla è stata utilizzata per creare pezzi eleganti e apertamente sensuali con un tocco che ondeggia dolcemente con il movimento. Puoi vedere questa collezione pre-autunno che genera pezzi di punta per una vasta gamma di guardaroba.

READ  Venezia inizia a smantellare la sua sana collezione di cortometraggi

Costruire una clientela VIP, come ha fatto una volta Salvatore, ha detto Davis, è una parte fondamentale della sua strategia in Ferragamo. Quando le è stato chiesto se avrebbe portato a un nuovo aspetto fisico per la casa di Hollywood, ha schivato la risposta in modo affascinante. La casa oggi è un negozio su Rodeo Drive, ovviamente, mentre quella posizione originale ospita un negozio di polli di Nashville chiamato Hot Motha Clucker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.