Cheesesteak, Croazia e un toccante tributo alla sesta stagione di Somebody Feed Phil su Netflix

Phil Rosenthal crede che i suoi genitori Helen e Max fossero la “parte migliore” di “Somebody Feed Phil”. E così, in un episodio della sesta stagione della sua serie di cibo/viaggi su Netflix, li rende magnificamente omaggio.

Martedì 18 ottobre, la stagione di sei episodi segue il buongustaio, viaggiatore del mondo e creatore di “Everybody Loves” Raymond mentre controlla il cibo e la cultura in luoghi diversi come Croazia, Filadelfia, Nashville, Austin e Santiago, in Cile, oltre a pagare un tributo per mezz’ora per sua madre e suo padre, che erano un frequente sollievo comico nelle loro apparizioni nello show prima della loro morte rispettivamente nel 2019 e nel 2021.

Mentre è chiaro nell’episodio che ama e gli mancano profondamente i suoi genitori, aggiunge presto che non sono stati ispirati dal suo amore per il buon cibo.

“Non apposta”, dice con una risata. “Nessuno dei due era un bravo cuoco, quindi c’erano cibi che non avevo mai mangiato prima quando sono uscito da quella casa, come cibo di qualsiasi sapore. Ma era perché venivano dalla Germania e non avevamo molti soldi, entrambi avevano al lavoro. I tempi erano il cibo. Ingredienti diversi e deliziosi, di qualità, e non era solo la priorità. ha aperto la porta e ora il mondo è colorato? Ecco com’era”.



Phil Rosenthal continua a esplorare la scena culinaria in diversi luoghi per la sesta stagione di “Somebody Feed Phil” su Netflix.
– Per gentile concessione di Netflix

Rosenthal continua a introdurre nuovi colori in questa stagione, come nel primo episodio in cui ha visitato la Croazia e ha provato, tra le altre cose, il borek, la loro versione di sandwich.

READ  Michelle Rodriguez si prende il sole su uno yacht italiano


        
        
        
        
        
        
        
        
        
        
        
        
        
        
        
        
        
        
        
        
        
        
        
        

“Non credo che abbastanza persone sappiano della Croazia”, ​​dice. “Pensavo di andare nella Jugoslavia dilaniata dalla guerra. Non sapevo dove stavo andando. Sai, è divertente come abbiamo questi preconcetti sui luoghi. Ma amico, ci sono arrivato e c’era molto come l’Italia perché è proprio dall’altra parte dell’Adriatico dall’Italia.” C’è molta influenza lì. È un po’ il punto in cui l’Europa orientale e quella occidentale si incontrano… È incredibile”.

A Filadelfia, Rosenthal va per la cucina raffinata mentre visita ristoranti famosi per la cucina thailandese e israeliana. Ma nessuna visita a Brotherly Love è completa senza aver provato il suo piatto d’autore, la bistecca al formaggio Philly.

“Ci sono due tipi che mi piacciono”, dice. “Le persone nello show sono Dalessandro’s e John’s Roast Pork, e anche se ovviamente nel nome c’è l’arrosto di maiale, sono molto famosi per avere il miglior, se non il migliore, formaggio a fette anche a Philadelphia. C’è ( inoltre) Jim, ci sono Pat e Gino, che hanno una rivalità. Sai, ci sono un sacco di fette di formaggio a Philadelphia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.