Charles Leclerc emette un cupo verdetto sulla fine alla Ferrari dopo il dominio della Red Bull nel 2022 | F1 | gli sport

Charles Leclerc ha faticato a vedere gli aspetti positivi di un secondo posto nel campionato piloti di Formula 1, poiché la Ferrari è stata lusingata di imbrogliare nel 2022. La Scuderia ha avuto un inizio di stagione promettente, ma alla fine è stata eclissata dall’indomabile Red Bull di Max Verstappen, che ha scelto il No. Standard vince 15 gare.

C’era motivo per il cauto ottimismo della Ferrari in vista della stagione 2022 mentre Leclerc cercava di capitalizzare il rapido adattamento della squadra italiana ai nuovi regolamenti tecnici dello sport.

La Ferrari sembrava destinata a fare il primo miglio nel campionato piloti dal 2007, dopo che Leclerc aveva conquistato un vantaggio in classifica con due vittorie nelle prime tre gare in Bahrain e in Australia. La Scuderia aveva un vantaggio iniziale sulla Red Bull, che era alle prese con i primi problemi di affidabilità.

Ma la situazione è cambiata rapidamente quando Verstappen e l’irrefrenabile Red Bull hanno raggiunto un vantaggio insormontabile e la Ferrari ha vacillato. La Red Bull ha sfruttato il loro slancio e ha continuato a dare risultati per tutta la stagione, mentre Leclerc è stato lasciato alla serie di errori strategici della Ferrari, cattiva gestione delle gomme e problemi di affidabilità.

appena dentro: Nico Rosberg sull’atmosfera “strana” della Mercedes a causa di Lewis Hamilton

Verstappen alla fine ha conquistato il suo secondo titolo mondiale quattro gare nella stagione. Leclerc era frustrato dalla prestazione della sua squadra, nonostante la divisione dei piloti Red Bull dopo che Sergio Perez è stato licenziato al secondo posto nella classifica piloti.

READ  Coppa America: Luna Rossa mette in discussione il "talento pazzo" di Peter Burling

“Non molte soddisfazioni, francamente”, ha detto Leclerc, riflettendo sull’anno ai FIA Awards di Bologna. “Ripensando alla stagione, penso che sia stata una buona stagione, soprattutto considerando il 2020 e il 2021 che sono stati due anni molto difficili per la squadra.

“Non era scontato che avremmo fatto un passo avanti del genere e arrivare secondi nel Campionato Piloti e secondi anche nel Campionato Costruttori, quindi sono contento.

non perdere

“Ma poi ovviamente, guardando la stagione più da vicino, c’è stata la parte centrale della stagione che è stata molto frustrante, dove non siamo riusciti a mettere tutto insieme domenica. E questo è stato frustrante”.

Leclerc guiderà la Ferrari mentre l’iconico team cerca di porre fine ai suoi 16 anni di attesa per un campionato di F1 nel 2023.

E il 25enne cercherà disperatamente di spingere la Red Bull per tutto il prossimo anno dopo che la Ferrari non è riuscita a rivaleggiare con il produttore austriaco per gran parte del 2022. “Sentimenti contrastanti su questa stagione”, ha aggiunto Leclerc. “Ma il secondo posto è molto buono. Spero solo che sia un passo avanti, e l’anno prossimo potremo fare un altro passo avanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.