Ceccon guida il successo italiano al Geneva Challenge

55ÈME CHALLENGE INTERNATIONAL DE GENÈVE (SUI)

Si è concluso oggi in Svizzera il 55° Challenge di Ginevra, con diversi atleti italiani, francesi e russi mescolati al contingente svizzero nativo.

Per l’Italia, primatista nazionale Margherita Panzia l’ha fatto a diversi livelli, compresi i 200 metri di schiena femminili. Con il tempo di 2:10.40, Panziera ha segnato un nuovo record di incontro per far conoscere la sua presenza. La 26enne ha anche concluso il suo incontro con un tempo di 1:00.54 nei 100 metri femminili il giorno 3.

Il suo compagno di squadra Tommaso Cecco era anche in azione, raccogliendo un suo record di incontro nei 100 metri indietro maschili. Ceccon ha guadagnato un tempo vincente di 53,06 per uscire in testa. Ceccon è il detentore del record nazionale in questo evento, producendo un record della vita di 52,30 ai Giochi Olimpici della scorsa estate.

Elena di Lido e Matteo Rivolta ciascuno ha anche contribuito alla raccolta di hardware in Italia. Il primo ha ottenuto l’oro nei 50 metri in 27.17 e nei 100 in 59.29 mentre il secondo ha superato i 100 metri in 52.70.

Sono arrivate le migliori performance svizzere Roman Mitukov conquistando 200m d’oro libero in 1:49.43 e anche il primo premio di 50m back il giorno 3 in 25.64. No Ponti, medaglia di bronzo olimpica, ha segnato 24.14 nei 50 m.

READ  La Serie A completa la vendita dei diritti televisivi in ​​Italia con un accordo Sky

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.