Calcio: Calcio – Pioli si assume la responsabilità della striscia perdente del Milan

(Reuters) – L’allenatore dell’AC Milan Stefano Pioli ha dichiarato sabato di essersi assunto la responsabilità della recente corsa senza vittorie del club, ma di ritenere di poter ribaltare le proprie fortune con le risorse a disposizione.

La squadra di Pioli non è riuscita a vincere nelle ultime cinque partite in tutte le competizioni e recentemente ha subito un’umiliante sconfitta nella finale di Supercoppa Italiana ed è stata eliminata dalla Coppa Italia.

“Conosco molto bene i miei giocatori, se fanno tanti errori il primo responsabile sono io – ha detto sabato ai giornalisti -. Ho cercato di essere più chiaro, semplice e diretto per lavorare meglio”.

“Abbiamo le risorse per superare questo periodo… Stiamo recuperando da giocatori infortunati e ne siamo contenti”.

Il Milan domenica ospita il Sassuolo, sperando di concludere la sua stagione senza vittorie contro una squadra che è un posto sopra la zona retrocessione.

“Anche una vittoria sporca ma speciale ci farà bene – ha detto Pioli -. Dobbiamo essere una squadra forte e consapevole. Siamo contenti di tornare a giocare in casa. Il Sassuolo è veloce, tecnico e a volte aggressivo”.

“Meglio giochi e più possibilità hai di vincere, ma soprattutto servono risultati positivi adesso per ritrovare entusiasmo, parlare serve a poco”.

Pioli ha difeso il portiere rumeno Ciprian Tatarusano e ha aggiunto che il nuovo giocatore Denis Vazquez non era ancora pronto per unirsi alla squadra.

“Concediamo molte occasioni e diventa difficile anche per il portiere. Dobbiamo difendere meglio come squadra”, ha detto Pioli.

Pioli ha detto di non aver ancora preso una decisione su Ante Rebic e Theo Hernandez, nonostante il loro ritorno ad allenamenti e aggiornamenti.

READ  I più grandi affari di scarpe da calcio di sempre, dall'accordo da record di Puma con Neymar al contratto di Ronaldo con Nike

“Theo ieri stava bene, se continua così oggi sarà disponibile domani. (David) Calabria ha preso una botta, ma si è allenato con la squadra e sta bene. Fikayo (Tomori) non ci sarà”.

(Segnalazione di Tommy Lund a Danzica; Montaggio di Hugh Lawson)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.