Biden si impegna a rimanere in corsa “fino alla fine”, con i conservatori che affermano il loro sostegno Notizie su Joe Biden

Biden dice alla sua squadra elettorale che rimarrà candidato nonostante la sua scarsa prestazione nel dibattito e le crescenti pressioni da parte di alcuni democratici.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha promesso di continuare la sua campagna di rielezione “fino alla fine”, mentre il democratico fatica a mantenere la sua candidatura in mezzo alla crescente preoccupazione per la sua forma fisica e mentale.

Biden, 81 anni, ha insistito mercoledì che continuerà a candidarsi nonostante le crescenti pressioni interne al suo partito affinché si dimetta dopo una prestazione disastrosa nel dibattito della scorsa settimana contro il suo rivale repubblicano, Donald Trump.

“Lasciatemi dire questo nel modo più chiaro possibile, nel modo più semplice e chiaro possibile: sto correndo… e nessuno mi sta spingendo fuori”, ha detto Biden in una telefonata con lo staff della campagna.

“Non me ne andrò. Rimarrò in questa corsa fino alla fine e vinceremo.”

I commenti di sfida di Biden sono arrivati ​​dopo che i resoconti dei media statunitensi hanno suggerito che il presidente e il suo team hanno ammesso che la sua candidatura rischiava di crollare in pochi giorni se non fosse riuscito a convincere il pubblico della sua idoneità al lavoro.

La portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre ha smentito queste notizie, insistendo sul fatto che Biden “ha una visione chiara e rimarrà in corsa”.


Le preoccupazioni sull'età e sulla salute di Biden sono aumentate dal dibattito di giovedì scorso, quando il presidente ha dato diverse risposte incoerenti.

Nonostante abbia riconosciuto che Biden si è comportato male nel dibattito, il suo team ha respinto le ipotesi secondo cui soffre di demenza o deterioramento cognitivo.

READ  Il critico di Putin imprigionato Alexei Navalny rischia altri 30 anni di carcere con nuove accuse di "estremismo" all'apertura di un nuovo processo | notizie dal mondo

Inizialmente, i funzionari della Casa Bianca hanno attribuito la scarsa prestazione di Biden al raffreddore.

Biden ha detto martedì di essere esausto dopo aver fatto due viaggi consecutivi in ​​Francia e Italia, anche se ha trascorso la settimana precedente al dibattito a porte chiuse nel resort presidenziale Camp David.

Raul Grijava, un rappresentante della Camera dei Rappresentanti dell'Arizona, mercoledì è diventato il secondo democratico eletto a chiedere a Biden di dimettersi, dopo il deputato del Texas Lloyd Doggett il giorno precedente.

Molti altri democratici eletti hanno messo pubblicamente in dubbio il caso di Biden o hanno affermato di ritenere che perderà contro Trump a novembre.

“La dolorosa verità è che è probabile che lo status quo ci venga consegnato dal presidente Trump”, ha detto mercoledì in una dichiarazione Seth Moulton, un democratico del Massachusetts. “Quando la tua strategia attuale non funziona, raddoppiare raramente è la cosa giusta decisione.” Ha aggiunto che si sta “prendendo il tempo” per considerare il percorso migliore da seguire per il suo partito.

“Il presidente Biden non sta diventando più giovane”.

I democratici si preoccupano

Mercoledì tardi, Biden ha ricevuto il sostegno di un gruppo di governatori statali democratici che hanno affermato il loro sostegno al presidente dopo aver incontrato lui e la vicepresidente Kamala Harris alla Casa Bianca.

“Il presidente ci ha sempre dato le spalle, e noi le copriremo”, ha detto ai giornalisti il ​​governatore del Maryland Wes Moore.

“Il presidente è il nostro candidato e il presidente è il leader del nostro partito”, ha detto Moore.

Il governatore del Michigan Gretchen Whitmer, anch'egli presente all'incontro, ha detto che Biden “era lì per vincere e io lo sostengo”.

READ  Il presidente ucraino ha affermato che i "sabotatori" russi sono entrati a Kiev

All’età di 78 anni, Biden è diventata la persona più anziana ad aver mai prestato giuramento come presidente degli Stati Uniti dopo la vittoria elettorale del 2020 su Trump. Se vincesse una seconda volta, lascerebbe l’incarico all’età di 86 anni. Se Trump vincerà a novembre, avrà 78 anni anche quando entrerà in carica per il suo secondo mandato.


L'età di Biden è una preoccupazione di lunga data tra gli elettori e il suo sostegno tra il pubblico sembra essere diminuito in modo significativo dalla sua apparizione al dibattito.

In un sondaggio del New York Times-Siena College pubblicato mercoledì, Trump ha preceduto Biden dal 49% al 41% tra gli elettori registrati, il margine più alto dal 2015.

Quasi tre quarti degli elettori, tra cui la maggioranza democratici, ritengono che il presidente sia troppo vecchio per un secondo mandato, in aumento di cinque punti rispetto al dibattito, secondo il sondaggio.

In un sondaggio della CNN pubblicato all’inizio di questa settimana, tre quarti degli elettori registrati hanno affermato che i democratici avrebbero maggiori possibilità di vincere le elezioni con qualcuno diverso da Biden in lista.

Anche gli elettori hanno preferito Trump a Biden dal 49% al 43%.

Harris se la è cavata leggermente meglio, ricevendo il sostegno del 45% degli elettori rispetto al 47% di Trump.

Se Biden si dimettesse, la corsa si spingerebbe verso un territorio inesplorato. La stagione delle primarie presidenziali americane, quando i membri del partito solitamente votano su chi vogliono essere il loro candidato, è già terminata, anche se il candidato del partito non sarà deciso fino alla Convenzione Nazionale Democratica del mese prossimo.

READ  Il governatore della Florida Ron DeSantis firma una legge sul voto ristretto

Harris, che ha mobilitato il sostegno per il suo presidente, è considerata il successore più probabile se Biden si dimette.

Altri nomi lanciati includono Whitmer, il governatore della California Gavin Newsom, il governatore dell'Illinois JB Pritzker e il governatore della Pennsylvania Josh Shapiro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *