Bianca Bustamante inizia a correre per realizzare i suoi sogni di F4 a Dubai

Rick Olivares Philstar.com

12 gennaio 2023 | 11:39

MANILA, Filippine – Per Bianca Bustamante la vita è come una corsa.

Ci sono momenti in cui tutto passa inosservato e ci sono momenti in cui rallenta. Come entrare in un pit stop per un momento per cambiare le gomme, regolare l’aerodinamica e cosa non prima di rotolare di nuovo a velocità folli.

Venerdì 13 gennaio, il 17enne filippino correrà in una serie di cinque round e 15 gare sui circuiti degli Emirati Arabi Uniti e del Kuwait per il team italiano di Formula 4 PRIMA.

Bustamante si unirà al team Prema composto da tre vetture dell’inglese Aiden Knitt e del sudcoreano Michael Sheen.

Bianca sta uscendo da una fantastica stagione 2022 nella W Series finendo nona al suo debutto e facendo due round nella Indian Racing League.

“È successo tutto così in fretta; in realtà era una sfocatura”, ha detto Bianca. “Questo è successo nel dicembre del 2022, e c’è stata l’opportunità di testare PRIMA, questo grande team corse italiano che ha vinto negli Emirati lo scorso anno”.

“Pizzicami… sto sognando!” scorreva. “Guiderò una macchina di Formula 4!”

“È difficile ottenere un posto in questa squadra. Quindi, lo scorso dicembre, abbiamo fatto un test a Barcellona per l’etica del lavoro, la velocità, l’atteggiamento e il potenziale. Apparentemente ho fatto bene. Quindi mi hanno offerto di guidare in F4 negli Emirati Arabi Uniti”.

È stato come vincere il jackpot mentre questa giovane filippina stava andando verso i suoi sogni.

Ad un certo punto, ha pensato che i suoi sogni di corsa fossero finiti.

“Quando la pandemia ha colpito e tutto si è fermato, pensavo di aver chiuso. Ma nel 2021 si sono aperte opportunità e le abbiamo colte. Ora, eccoci qui”.

READ  Tour del Palazzo di Cristallo | mondo londinese

Qui… un campo di 40 principianti più piloti veterani che sperano di salire ancora un altro gradino ai vertici del motorsport.

“Questa gara è di cinque fine settimana di fila. Sono molte gare. In una fase di test ero nella classe P-19 tra 40 piloti, mescolata con cinque femmine in un mare di piloti maschi”, spiega.

È un compito arduo e per Bustamante deve raddoppiare il tempo su molte cose.

“Non ho mai fatto una stagione di F4, quindi c’è molto da imparare sulla macchina, sulla mia squadra e sulla pista. Richiede tecniche e stile di guida diversi. È solo perché non ho fatto molti test drive prima di entrare in Prema”.

Mentre Bustamante tende ad essere molto sicura di sé dentro e fuori pista, è esattamente l’opposto.

“Ciò che amo delle corse è che fa emergere un altro lato di me: coraggioso e focoso”, ha detto Bianca. “Sono molto tranquillo fuori pista. Mi piace studiare e leggere libri. Se non corressi, studierei architettura all’UST (sono andato a scuola alla Dominican School).”

“Pratico questo sport da 13 anni e anche in giovane età devo imparare a bilanciare tutte le responsabilità e l’etica delle corse e trattare con i media e le persone senza dimenticare di studiare da adolescente. Ho dovuto imparare ad affrontare la sconfitta e la pressione, quindi direi che il Racing mi ha cambiato la vita”.

E ora, questo fine settimana, può portare la sua vita e i suoi sogni a un livello completamente nuovo.

Ha riassunto: “Ogni gara è un momento magico”. “Le corse in generale sono riservate a coloro che sono ben finanziati. Non lo erano. Quindi apprezzo ogni opportunità e la prendo molto sul serio. Cerco di massimizzare tutto. Spero di riuscirci questo fine settimana”.

READ  Punti di discussione dell'Inghilterra: la tenacia di Jarrod Bowen ripaga e Tammy Abraham merita la sua possibilità di sostituire Harry Kane | notizie di calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.