Attacco ucraino colpisce una caserma russa a Melitopol occupata | Ucraina

L’Ucraina ha attaccato le caserme nella città di Melitopol occupata dai russi e alcune fonti ucraine hanno affermato che dozzine di morti erano russi.

Secondo i testimoni, sono state udite 10 esplosioni, anche se alcune di esse potrebbero provenire da sistemi antiaerei russi. Funzionari ucraini hanno annunciato l’uccisione e il ferimento di dozzine di russi Russia Ha ammesso di aver avuto alcune vittime.

Le riprese video pubblicate sui social media hanno mostrato quella che era presumibilmente una caserma russa nella città meridionale avvolta da un feroce incendio, con alcuni che sostenevano che il sito fosse utilizzato da un gruppo di mercenari Wagner.

Un altro video mostrava i soccorritori tra le macerie, con diversi corpi visibili.

Il sito, un ex resort e complesso alberghiero accanto a una chiesa in città nota come Hunter’s Halt, è stato utilizzato come caserma poiché la maggior parte delle vittime sembra essere stata in una mensa quando è stata colpita.

Il raid su Melitopol – che si dice sia stato effettuato con missili HIMARS – è stato uno dei numerosi attacchi notturni alle basi russe. Durante la notte sono state segnalate esplosioni anche nella Crimea occupata dai russi, comprese Sebastopoli e Simferopoli.

L’attacco a Melitopol è avvenuto quando tutte le infrastrutture non vitali nel porto ucraino di Odessa erano senza elettricità dopo che la Russia ha utilizzato sabato droni di fabbricazione iraniana per colpire due centrali elettriche, interrompendo l’energia elettrica per 1,5 milioni di persone.

“La situazione nella regione di Odessa è molto difficile”, ha detto il presidente Volodymyr Zelensky nel suo video discorso notturno.

“Purtroppo, gli scioperi sono stati critici, quindi ci vuole più del tempo per riportare l’elettricità… Non ci vogliono ore, ma alcuni giorni, purtroppo”.

A Melitopol, le autorità pro-Mosca hanno detto che un attacco missilistico sabato notte ha ucciso due persone e ne ha ferite 10, mentre il sindaco ucraino in esilio ha detto che dozzine di “invasori” sono stati uccisi.

Reuters non ha potuto verificare in modo indipendente i rapporti sugli attacchi o sui decessi.

“Due missili sono stati distrutti dai sistemi di difesa aerea e quattro hanno raggiunto i loro obiettivi”, ha detto Yevgeny Paletsky, governatore nominato da Mosca della parte occupata della regione di Zaporizhia, sull’app di messaggistica Telegram.

Ha detto che il “centro di intrattenimento” dove le persone stavano mangiando è stato distrutto nell’attacco HIMARS ucraino.

Il sindaco in esilio, Ivan Fedorov, ha dichiarato sul suo canale Telegram che l’attacco ha colpito una chiesa che i russi avevano trasformato in un luogo di ritrovo.

Vladimir Rogov, un altro funzionario nominato da Mosca nella parte di Zaporizhia controllata dai russi, ha detto che un incendio causato dallo sciopero ha travolto il centro di intrattenimento. Ha pubblicato un video di una struttura in fiamme.

I lanciarazzi multipli Himar erano tra le armi di guerra più efficaci dell’Ucraina, sparando con precisione su centinaia di obiettivi, compresi i posti di comando russi. Venerdì, gli Stati Uniti hanno dichiarato che invieranno più aiuti a Kiev per rafforzare le sue difese aeree e sconfiggere i droni.

Melitopol è visto come il prossimo obiettivo principale per le forze ucraine nel sud del paese da quando l’Ucraina ha riconquistato la città chiave di Kherson.

Con le forze ucraine che ora operano sulla sponda orientale del Dnepr, di fronte a Kherson, e con le sue forze ora in grado di posizionare i sistemi missilistici Himar sulla sponda occidentale, le forze russe nella città sono sempre più minacciate.

Oleksiy Aristovich, consigliere del presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, ha affermato che Melitopol, un importante snodo industriale e dei trasporti che la Russia aveva occupato da marzo, era la chiave per il sud.

“Tutta la logistica che collega le forze russe viene effettuata nella parte orientale della regione di Kherson e fino al confine russo vicino a Mariupol”, ha detto Aristovich in una videointervista sui social media.

Se Melitopol cade, allora tutto [Russian] La linea di difesa fino a Kherson crolla. Le forze ucraine stanno guadagnando un percorso diretto verso la Crimea.

Non ci sono stati commenti immediati da parte dell’esercito ucraino sugli attacchi. Oggi, il comando centrale delle forze armate ucraine ha dichiarato di aver effettuato attacchi su Melitopol.

READ  Lo strano trucco per lavastoviglie che farà brillare le tue stoviglie d'argento ad ogni lavaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.