Astronauti bloccati senza data di ritorno fissa per il nuovo Boeing Starliner: ScienceAlert

Dopo una perdita di elio e problemi di propulsione nella capsula Starliner della Boeing, la NASA ha rinviato la data di ritorno dalla Stazione Spaziale Internazionale.

Venerdì l'agenzia ha annunciato di non avere più una data specifica per la restituzione. Continueranno invece a testare il pod, cercheranno di comprenderne i problemi e vedranno se è possibile apportare correzioni. Ci sono molti rifornimenti sulla stazione, quindi non c'è bisogno urgente di riportare gli astronauti sulla Terra.

La NASA ha deciso di annullare la partenza prevista per mercoledì 26 giugno a causa di conflitti di programma con una serie di passeggiate spaziali previste sulla Stazione Spaziale Internazionale, previste per oggi (lunedì 24 giugno) e martedì 2 luglio. Il ritardo dà inoltre ai team in missione il tempo di rivedere i dati di pagamento e di sistema.

Dopo anni di ritardi e due tentativi di lancio recentemente annullati, Starliner è stato finalmente lanciato il 5 giugno 2024 A bordo ci sono gli astronauti della NASA Butch Wilmore e Sonny Williams.

Sebbene due dei motori della navicella si siano guastati durante il volo, la navicella è riuscita a raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale e ha consegnato 227 kg (500 libbre) di carico. inoltre, Sono state rilevate anche cinque piccole perdite nell'unità di servizioL'equipaggio e le squadre di terra stanno effettuando i controlli di sicurezza.

“Ci prendiamo il nostro tempo e seguiamo il processo standard del team di gestione della missione”, ha affermato Steve Stich, responsabile del programma commerciale dell'equipaggio della NASA. In un post sul blog della NASA.

“Stiamo lasciando che i dati guidino il nostro processo decisionale in merito alla gestione delle piccole perdite nel sistema di elio e alle prestazioni di propulsione che abbiamo osservato durante il rendezvous e l’attracco. Inoltre, data la durata della missione, è opportuno per noi completare un’indagine a livello di agenzia revisione, simile a quanto fatto prima del ritorno. SpaceX Demo-2 della NASA rimane in orbita dopo due mesi, documentando l'accettazione formale da parte dell'agenzia di procedere come previsto.

READ  All'inizio storico, la navicella spaziale della NASA monitora ciò che si trova sotto la superficie di Marte

Questo primo volo con equipaggio dello Starliner avrebbe dovuto convalidare il veicolo spaziale come parte del Commercial Crew Program (CCP) della NASA, con la speranza che funzionasse insieme al Crew Dragon di SpaceX per effettuare consegne regolari di carico ed equipaggio alla Stazione Spaziale Internazionale.

Questa missione rappresenta la seconda volta che il veicolo Starliner viaggia verso la Stazione Spaziale Internazionale e il terzo test di volo in assoluto. Durante il primo volo di prova senza pilota (OFT-1), avvenuto nel dicembre 2019, lo Starliner è stato lanciato con successo ma non è riuscito a raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale.

Dopo aver intrapreso 61 azioni correttive raccomandate dalla NASA, il 22 maggio 2022 è stato effettuato un altro tentativo (OFT-2). Quel volo ha attraccato con successo alla ISS, rimanendovi per quattro giorni prima di interrompere l'attracco e l'atterraggio al White Sands Rocket Range in Nuovo Messico. .

I sette membri dell'equipaggio dell'Expedition 71 si incontrano con i due membri dell'equipaggio dei test di volo per una foto di gruppo a bordo della stazione spaziale. Davanti a sinistra ci sono Sonny Williams, Oleg Kononenko e Butch Wilmore. La seconda fila da sinistra è Alexander Grebenkin, Tracy C. Dyson e Mike Barratt. Sul retro ci sono Nikolai Chub, Janet Epps e Matthew Dominic. (NASA)

Wilmore e Williams stanno ora lavorando con l'equipaggio dell'Expedition 71, assistendo nelle operazioni della stazione secondo necessità e completando obiettivi aggiuntivi durante il volo per ottenere la certificazione NASA per il veicolo Starliner.

Nonostante tutti i problemi, lo Starliner si è comportato bene in orbita durante l'attracco alla stazione spaziale, ha detto Stitch.

“Stiamo utilizzando il tempo aggiuntivo in modo strategico per preparare il terreno per alcune importanti attività della stazione, completando la preparazione per il ritorno di Butch e Sonny a bordo dello Starliner e ottenendo preziose informazioni sugli aggiornamenti del sistema che vogliamo apportare dopo la certificazione”, ha affermato. “Missioni”.

I responsabili della missione valuteranno le future opportunità di ritorno dello Starliner e la NASA ha affermato che ospiterà comunicazioni informative con la leadership della missione dopo una revisione della preparazione.

READ  I ricercatori in Sud America hanno scoperto una nuova specie di dinosauro piccolo ma robusto: ScienceAlert

La NASA ha aggiunto che allo Starliner è già consentito rientrare in caso di emergenza sulla stazione spaziale che richieda all'equipaggio di lasciare l'orbita e tornare sulla Terra.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato da L'universo oggi. Leggi il Articolo originale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *