Antonio Conte determinato a migliorare il record di Champions League con il Tottenham

Antonio Conte ha rivelato il suo ardente desiderio di migliorare il suo record in Champions League prima della partita di apertura del Tottenham Hotspur in casa contro il Marsiglia mercoledì.

Il 53enne è ampiamente considerato uno dei migliori allenatori del mondo, avendo vinto diversi titoli nazionali in Inghilterra e Italia, ma ha lottato in competizioni d’élite in Europa.

Durante le precedenti cinque stagioni in Champions League, Conte era riuscito a uscire dalla fase a gironi solo in due occasioni, e il suo ultimo taglio nel torneo è stata la presenza nei quarti di finale con la Juventus nel 2013.

“Il successo in Europa con la coppa è importante per ogni allenatore”, ha detto Conte. “Sai benissimo che non è facile, non è facile alzare il trofeo in Europa e soprattutto in Champions. È importante esserci e avere più potenziale se sei l’allenatore di una squadra che spera di vincere”.

“Due anni fa con l’Inter perdemmo la finale di Europa League contro il Siviglia. Sicuramente nel mio cuore, nella mia mente, nella mia ambizione c’è la volontà di riuscire in Europa”.

Conte ha ritenuto che gli allenatori italiani a volte preferissero le vittorie in campionato all’andare lontano in Champions League, ma il tecnico del Tottenham lo ha preso in giro, additando il successo nel torneo del suo connazionale Carlo Ancelotti.

Tuttavia, ha ammesso che avere esperienza e storia è molto importante e, sebbene gli Spurs raggiungano la finale del 2019, sarà la prima volta che giocheranno insieme all’élite europea in due anni e mezzo.

Con questo in mente, Conte ritiene che sarebbe “incredibile” per il Tottenham vincere la Champions League in questa stagione, ma li ha invitati a continuare a costruire e giocare con ambizione in un girone che supera Marsiglia, Francoforte e Sporting Lisbona.

READ  Auger-Aliasime fa un rapido lavoro di Sinner per raggiungere i quarti di finale del Madrid Open

Ha aggiunto: “La storia di molti club in questo torneo è davvero grande. E pensare che (il Tottenham) sarà allo stesso livello, in questo momento, è inimmaginabile, ma dobbiamo avere una grande spinta per cercare di migliora e riduci il divario e cerca di lottare per qualcosa di importante. .

“La storia è molto importante nel calcio perché come ti dicevo prima, il Real Madrid quando i giocatori giocano in Champions stanno a casa, respirano l’atmosfera, sanno gestire la situazione e magari durante la stagione ci raggiungono. almeno le semifinali in ogni stagione.

“Altre squadre devono costruire e andare passo dopo passo ma con ambizione. Dobbiamo giocare con grande ambizione, grande passione e grande volontà per essere i protagonisti di questa competizione”.

“So benissimo che questo torneo è davvero difficile, il più difficile del mondo, ma allo stesso tempo è una grande opportunità per noi per dimostrare che siamo sulla strada giusta e fare passi avanti”.

Gli Spurs sono nel bel mezzo di un frenetico programma di sette partite in 21 giorni e quando torneranno dalla pausa internazionale alla fine di settembre, continueranno a giocare due volte a settimana fino alla pausa del calcio per club il 12 novembre per la Coppa del Mondo invernale . .

Conte è frustrato dal fatto che siano tornati nel bel mezzo di un periodo in cui giocheranno tre volte in sei giorni e ha invitato il club a prestare maggiore attenzione al programma delle partite in futuro.

“Onestamente, vedere questo programma intorno al Tottenham è incredibile, è pazzesco perché abbiamo giocato tre partite in sei giorni contro Nottingham Forest, West Ham e Fulham”.

READ  Harry Kane ha rafforzato la "classe mondiale" per tornare tra gli obiettivi di Antonio Conte quando ha sconfitto il centrocampista del Manchester United Fred a dicembre.

“Ora giochiamo quattro giorni dopo, ma abbiamo ricominciato a giocare tre partite importanti contro il Marsiglia in Champions League, (Man) City in trasferta e Sporting Lisbona in trasferta in sei giorni. Penso che questa sia la prima volta nella mia carriera per me di vedere un programma come questo”.

Penso che in questa situazione siamo sfortunati ma penso che in futuro, e ho parlato anche con il club, dovremmo prestare molta attenzione per parlare anche con la Premier League.

“Un giorno in più, un giorno in meno può cambiarti completamente la vita e puoi perdere punti. Non va bene per una squadra come il Tottenham. Quando vuoi iniziare a pensare da vincente devi prestare attenzione ai dettagli e il programma è un dettaglio molto importante per ogni club, soprattutto per un club che vuole Lottare per qualcosa di importante. Penso che possiamo fare un lavoro molto migliore per il futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.