Amazon Italia presenta reclami legali contro broker di recensioni false in Spagna

MILANO, 20 ott (Reuters) – Il colosso dell’e-commerce statunitense Amazon (AMZN.O) Giovedì ha affermato di aver presentato denunce legali in Italia e Spagna mentre intensifica gli sforzi in tutto il mondo per chiudere i broker di recensioni false.

Amazon ha lottato a lungo con recensioni false o manipolate e il problema è peggiorato quando più persone si sono riversate sul suo sito per fare acquisti durante il blocco del coronavirus.

Decine di migliaia di persone si sono unite a canali dedicati sul sito di messaggistica istantanea di Telegram, dove intermediari anonimi iscrivono le persone a scrivere brillanti recensioni a cinque stelle per i prodotti su Amazon in cambio di ricompense finanziarie.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

“Stiamo migliorando costantemente i nostri controlli proattivi, inventando nuove tecnologie e apprendimento automatico per rilevare i malintenzionati e trovando nuovi modi per ritenerli responsabili”, ha affermato in una nota Dharmesh Mehta, vicepresidente dei servizi partner commerciali di Amazon.

Nella sua prima denuncia penale in Europa, Amazon ha affermato di prendere di mira un “broker di alto profilo in Italia che vende recensioni false”, ma non ha nominato la persona.

Il rivenditore afferma che l’imputato ha creato una rete di individui che vogliono acquistare i prodotti sul suo sito, pubblicando recensioni a cinque stelle in cambio di un rimborso completo.

Le recensioni a quattro e cinque stelle possono aiutare le vendite, soprattutto se i clienti le percepiscono come imparziali.

Amazon ha presentato una denuncia civile in Spagna contro Agencia Reviews, accusando l’operatore con sede in Spagna di pagare per intero i clienti dopo aver pubblicato una falsa recensione a 5 stelle.

Non è stato possibile raggiungere immediatamente le recensioni dell’agenzia per un commento.

READ  Inter, per il secondo turno serve una vittoria, niente biscotti

Le mosse di Amazon in Europa si aggiungono al numero di cause intentate negli Stati Uniti.

Ha affermato di aver inviato avvisi a cinque siti Web in Germania che indirizzavano i visitatori a un broker di recensioni false.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Reporting di Agnieszka Flock Montaggio di Keith Weir

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.