Alan Wake 2 sta collaborando con il marchio di abbigliamento finlandese per una “Collezione Cult” ispirata al gioco

L’azienda di abbigliamento finlandese Makia ha collaborato con Remedy per lanciare una collezione di streetwear unisex di fascia alta ispirata ad Alan Wake 2.

Per celebrare l’uscita del tanto atteso sequel di Remedy, la “Collezione Cult” di abbigliamento “racconta storie dall’oscurità” e presenta giacche, felpe, t-shirt e cappelli.


Giochiamo ad Alan Wake II su PS5 – ALAN WAKE 2 Le prime 3 ore – WAKE AND LAKE!

“La collezione streetwear unisex si ispira al mondo da incubo di Alan Wake e al misterioso culto degli alberi presente nel sequel”, spiega il team sul sito. Sito ufficiale. “Con le insegne del culto e le maschere da cervo indossate dai seguaci del culto, la collezione evoca la sensazione strana e inquietante di una piccola città con un grande segreto.”

“La qualità di tutti gli elementi di Makia Alan Wake 2 è eccezionale”, ha affermato su Twitter il direttore delle comunicazioni di Remedy, Thomas Buha. “La lavorazione artigianale è eccellente. Indosso la maggior parte della collezione da molto tempo. Questa era una delle cose su cui avevo un certo controllo in questo progetto, quindi per me personalmente questa collezione è enorme e un sogno diventato realtà. ”

Oltre ai “concept store” del marchio a Helsinki, Riseu e Oulu in Finlandia, l’attrezzatura di lusso è disponibile anche tramite il sito ufficiale (grazie, VGC).

READ  The new VALORANT leak shows customer capabilities 14 and more

Spiegando la grafica di Alan Wake 2, il Digital Foundry ha affermato: “Dal punto di vista visivo, tuttavia, Alan Wake 2 è uno sforzo eccezionale. Sulle console di ultima generazione, non c’è molto che possa competere con l’incredibile densità di dettagli e l’illuminazione sottile sullo schermo.” . Lo schermo è qui. Questo non vuol dire che non ci siano problemi e che le prestazioni necessitino di un po’ di lavoro extra, ma è difficile dire che Alan Wake 2 sia tutt’altro che una bella versione. Per i giocatori che amano il survival horror e vogliono per sperimentare alcune delle migliori tecnologie mai pubblicate “Anche adesso questa generazione, è una raccomandazione facile.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *