Al-Attiyah, Al-Rajhi e Moras finiscono 1-2-3 a favore della Toyota in Baja Spain Aragon

Al-Attiyah, Al-Rajhi e Moras finiscono 1-2-3 a favore della Toyota in Baja Spain Aragon

Il portoghese Joao Dias ha vinto la classe T3. Il successo T4 di Jerôme de Sadeleer

Al-Attiyah e il copilota Matteo Baumel hanno vinto l’apertura di due sezioni selettive attraverso la remota campagna dell’Aragona, nella Spagna centrale, e il terzo miglior tempo nella fase finale è stato sufficiente per i Campionati FIA World Rally Raid (W2RC). Il quattro volte vincitore del Rally Dakar ha vinto con la sua ultima specifica Toyota Gazoo Racing Hilux di 3 minuti e 2 secondi. Era il suo quinto successo nell’evento dal 2008.

Al-Attiyah ha detto: “Abbiamo finito e sono molto felice di vincere qui per la quinta volta. È stata una bella vittoria quest’anno. Grazie all’organizzazione per aver fatto un ottimo lavoro. Non è stato facile vincere. Stiamo lavorando sodo. La strada ha non è stato facile e il livello di quello che abbiamo fatto qui è molto alto. Vettura nuova T1+, funzionante Seriamente. Era la nostra prima volta che correvamo qui in Europa. Dobbiamo testare sempre di più ora che il team ha deciso di fare tutto il campionato La nostra prossima gara è la Polonia, ma intendiamo essere pronti per la prossima Dakar”.

Al-Rajhi ha collaborato con il co-pilota Michael Orr e il saudita ha seguito il successo della sua Italian Baja con il secondo posto assoluto dandogli un comodo vantaggio nel Campionato FIA Bajas Drivers a metà strada dopo quattro round. Il saudita ha vinto la fase finale, chiudendo con due minuti e 23,7 secondi di vantaggio sul compagno di squadra brasiliano Lucas Moraes e sul suo assistente Kaiki Bentefoglio.

Ur ha detto: “E’ stata una bella tappa finale. Abbiamo spinto fin dall’inizio e abbiamo vinto la tappa per rimanere secondi. È stata una gara difficile con terreno accidentato e le temperature erano molto alte. È stata dura per la macchina e la carrozzeria. Ma tutto era sotto controllo per noi”.

Il duo del team PRK Sport Rally composto da Daniel Alonso e Alejandro Lopez è arrivato quarto su una Ford Ranger, mentre lo spagnolo Luis Riccoenko e Sergio Benado sono finiti tra i primi cinque nel primo X-raid Mini John Cooper Works Rally.

Trentasei vetture sono state iscritte nella classe dei prototipi leggeri T3 nell’evento di Teruel. Il portoghese Joao Dias ha superato uno svantaggio di una notte di 1 minuto e 4,9 secondi guidando la star del Campionato del mondo di rally spagnolo Dani Sordo e strappando una vittoria nella sua classe e un impressionante sesto. Il giocatore privato Can-Am e co-pilota João Miranda ha vinto con 2 minuti e 13,1 secondi, nonostante abbia vinto la fase finale contro Guillaume de Mevius nel G Rally Team OT3.

READ  Come NI ha frustrato i campioni d'Europa con la "tipica prestazione italiana"

Sordo è arrivato a casa secondo nel T3 e ottavo assoluto, Cristina Gutierrez è arrivata in ritardo sul podio e ha concluso 10Decimoma non era idoneo per i punti del campionato.

Santiago Carneiser e Miguel Lazaro sono arrivati ​​secondi con l’auto sportiva Ford Rangers PRK al settimo posto, mentre Alejandro Martins è arrivato nono con Jose Marquez al secondo da X-raid Minis.

Cristiano de Sousa Batista è arrivato in Spagna, dietro al suo compagno di squadra del South Racing Kahn am Kiss Colin di due punti nella classifica a punti del Baja T4. Il brasiliano ha mancato la vittoria in Spagna per 15,7 secondi, ma è passato a un vantaggio non ufficiale nel torneo di 10 punti, nonostante un buco nella fase finale.

Jerome de Sadler e l’olandese Wouter Rossegger hanno vinto la finale con 50,4 secondi e questo è stato sufficiente per riparare De Sousa Batista e conquistare la vittoria. Il kuwaitiano Meshari Al-Dhafiri ha collaborato con il qatarino Nasser Al-Kuwari per prendere il terzo posto e passare al secondo posto nella corsa al titolo.

Il vincitore del T4 de Sadeleer ha detto: “Ho corso qui l’anno scorso. È stato il mio primo rally in assoluto e siamo finiti in P3. Poi siamo andati alla Dakar e abbiamo acquisito molta esperienza. Siamo tornati a Baja Aragon per provare a vincere. L’abbiamo fatto ed è stato fantastico. Terzo posto. Il terreno nella seconda tappa era più facile e siamo riusciti a salire in P2. Oggi non avevamo nulla da perdere e abbiamo dato tutto e siamo riusciti a vincere.

Il duo del South Racing Can-Am Team Fernando Alvarez e il pilota saudita Dania Akil sono arrivati ​​​​primo e secondo nel campionato T3 in vista del fine settimana ma, nonostante abbiano terminato l’evento a 12 anniDecimo e 13Decimo Nel T3, il duo continua ad avanzare nella corsa al titolo e raccogliere punti preziosi in campionato.

READ  Il canadese Bev Priestman ha lasciato la lista dei finalisti per il FIFA Coaching Award

Piccole modifiche sono state apportate al tracciato finale e sabato i concorrenti hanno affrontato due sezioni selettive modificate di 180,29 km e 222,13 km, con temperature elevate e polvere sospesa che hanno reso le condizioni sul palco ancora più impegnative.

Vanina Ickx (OT3) e Miguel Casaca (VW) sono stati i primi a ritirarsi da una tappa in cui Al-Attiyah, lo sprinter del W2RC, ha fatto segnare il miglior tempo e ha condotto di 1 minuto e 34,9 secondi sul compagno di squadra Al-Rajhi. Juan Cruz Yacobini ha ricevuto una penalità massima di tappa per problemi con la pompa del carburante, poiché il suo compagno di squadra Toyota Lucas Moraes è riuscito a ritardare la gara X-raid Minis per Sebastian Halpern e Joao Ferreira per ottenere il terzo posto.

Joao Dias e Miguel Pratt hanno stabilito i tempi più veloci nelle classi T3 e T4, mentre De Sousa Batista è stato il più veloce dei contendenti al Campionato Can-Am T4.

La seconda parte delle sezioni selettive della giornata ha visto ancora una volta Al-Attiyah fare il miglior tempo e il Qatar ha raggiunto la sosta notturna di Teruel con 5 minuti e 00.1 secondi su Al-Rajhi. Moraes ha mantenuto il terzo posto assoluto, ma il veterano polacco Krzysztof Holoczyk ha perso più di un’ora contro i suoi rivali ed Eric Van Loon ha annegato il motore della sua Toyota in acqua fangosa, scendendo a 62.seconda abbreviazione Compreso.

La star del Campionato del mondo di rally Sordo ha ottenuto una vittoria di tappa al terzo posto e si è spostato al primo posto della classe e al nono assoluto, mentre il contendente al titolo de Sousa Batista ha strappato il successo sulla tappa T4 a de Sadlier e ha guidato per 34,7 secondi.

Anche la terza opzione è stata modificata e ha percorso 159,88 chilometri. Il tempo più veloce per Al-Rajhi per assicurarsi il secondo posto, ma Al-Attiyah è rimasto fuori dai guai dopo aver aperto la strada ed essere finito dietro a Moraes per ottenere la vittoria assoluta.

Joao Ferreira (Mini) e Felix Macias (Toyota) sono stati due dei principali ritirati l’ultima mattina, mentre i ritardi sul palco sono costati minuti preziosi ad Halpern e hanno fatto scivolare la classifica prima del ritiro. Anche il veterano polacco Krzysztof Holoczyk si è ritirato dalla sua mini l’ultima mattina, ma Jakobini e Van Loon hanno recuperato finendo 52esimo.seconda abbreviazione e 54Decimo Compreso.

READ  Tottenham vs Leeds: pronostico, orario d'inizio, TV, diretta, notizie sulle squadre e risultati h2h

Gli eventi continuano al Bajas Suburb della Coppa del Mondo FIFA in Baja Poland il 1 settembreStrada-4Decimo.

Baja Spain Aragon – Risultati finali:

1. Nasser Saleh Al-Attiyah (Qatar) / Mathieu Baumel (Francia) Toyota GR DKR Hilux 7 ore 20 minuti 43,9 secondi

2. Yazeed Al-Rajhi (SAU) / Michael Orr (Regno Unito) Toyota Hilux Overdrive 7 ore 23 minuti 45,9 secondi

3. Lucas Moraes (Brasile) / Kaique Bentivoglio (BRA) Toyota Hilux Overdrive 7h 26min 09.6sec

4. Daniel Alonso (Spagna) / Alejandro Lopez (Spagna) Ford Ranger 7 ore 45 minuti 53,6 secondi

5. Luis Ricoenko (Spagna) / Sergio Benado (Spagna) Mini GCW Rally 7h49m 03.1sec

6. João Días (PRT) / João Miranda (PRT) Can-Am Maverick X3 (T3) 7 ore 55 minuti 50,0 secondi

7. Santiago Carneiser (Spagna) / Miguel Lazaro (Spagna) Ford Ranger 7 ore 57 minuti 46,5 secondi

8. Dani Sordo (Spagna) / Candido Carrera (Spagna) Can-Am Maverick X3 (T3) 7 ore 58 minuti 03,1 secondi

9. Alejandro Martins (PRT) / Jose Marquez (PRT) MINI GCW Rally 7h 58m 56.0sec

10. Cristina Gutierrez (Spagna) / Pablo Moreno (Spagna) G Rally Team OT3 (T3) 8h 00min 13.1sec

Coppa del Mondo FIA 2022 per Bajas di fondo – Posizioni dopo il quarto round di 8 (non ufficiale):

autisti

1. Yazeed Al-Rajhi (SAU) 84 punti

2. Miroslav Zabeltal (Repubblica Ceca) 57 punti

3. Saleh Al Saif (SAU) 45 punti

4. Fernando Alvarez (Spagna) 41 punti

5. Vladimir Vasiliev (Russia) 40 punti

5. Borsa Colin (NPC) 40 punti

7. Nasser Saleh Al-Attiyah (Qat) 38 punti

8. Cristiano de Sousa Batista (Brasile) 36 punti, ecc.

T3

1. Fernando Alvarez (Spagna) 92 punti

2. Dania Akil (SAU) 67 punti

3. Saleh Al-Saif (SAU) 56 punti

4. Pavel Silnov (Russia) 47 punti

5. Eric van Loon (National League) 40 punti

6. João Días (PRT) 38 punti, ecc

T4

1. Cristiano de Souza Batista 95 punti

2. Meshary Al Dhafiri 85 punti

3. Cisti di colina (Lega Nazionale) 66 parti

4. Edward Pons (ESP) 55 punti

5. Egidijus Valeiša (LTU) 46 punti

6. Sergey Remnik (Russia) 40 punti, ecc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.