5 vittime dell’incidente di Bent Bayya inviate in Italia e Spagna per essere curate – Libya Update News

Cinque persone sono state inviate dal governo con sede a Tripoli in Italia e Spagna per ricevere cure mediche per le ferite riportate nell’esplosione della petroliera di lunedì nella città meridionale di Bent Paya.

Secondo una dichiarazione del ministero della Salute del governo venerdì, quattro persone sono decollate su un aereo militare italiano dall’aeroporto Mitica di Tripoli prima di essere trasportate in diversi ospedali in Italia.

Lo stesso giorno, il ministero ha anche annunciato che un’altra vittima ferita era stata inviata in Spagna per cure.

Tutti e cinque sono rimasti gravemente feriti e sono in condizioni critiche, ha detto il ministero.

Almeno 8 persone sono rimaste uccise e 70 ferite nell’esplosione di una petroliera nella città meridionale di Bent Baia.

L’incidente è avvenuto nelle prime ore del mattino quando, secondo testimoni oculari, una folla di persone si è radunata attorno a un veicolo che trasportava un contenitore di carburante e ha iniziato a scaricare il carburante da esso, quando è scoppiato l’incendio. Il fuoco si è diffuso dal veicolo e dal container, uccidendo e ferendo decine di persone. La causa dell’incendio è ancora da accertare.

Il primo ministro di Tripoli Abdul Hamid Dbebe ha annunciato martedì scorso che il suo governo avrebbe inviato 15 libici feriti in Italia e 10 in Spagna per cure all’estero.

Un altro gruppo di libici feriti nello stesso incidente è stato trasportato mercoledì scorso dall’esercito egiziano da Bengasi al Cairo, dove riceveranno cure in un ospedale militare.

READ  La comunità tibetana in Italia ha protestato contro le atrocità della Cina in Tibet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.