4 morti e 5 dispersi nell'esplosione di una centrale idroelettrica italiana

Martedì un'esplosione in una centrale idroelettrica italiana ha ucciso almeno quattro persone e ne ha lasciate altre cinque disperse, ha detto un funzionario.

Tre persone sono rimaste ferite nell'incidente avvenuto presso l'impianto Parki di Enel Green Power sul Lago di Suviana, ha detto un funzionario della provincia di Bologna.

Le immagini dei vigili del fuoco hanno mostrato il fumo che si alzava dallo stabilimento dei Vigili del Fuoco, in riva al mare, dove i vigili del fuoco cercavano le persone scomparse in seguito all'esplosione pomeridiana.

Il sindaco del vicino comune di Camugnano, Marco Masinara, ha definito l'esplosione un “terribile incidente sul lavoro” che ha colpito “l'intera comunità”.

Sul posto lavorano vigili del fuoco e soccorritori dopo l'incidente avvenuto martedì nella centrale idroelettrica di Bargi a Bologna. Foto: dpa

“Sembra che uno strato del pavimento sia crollato e molta acqua è entrata nell'ottavo piano seminterrato, rendendo difficili i soccorsi”, ha detto.

Nessuna causa ufficiale è stata ancora identificata.

Il capo dei vigili del fuoco di Bologna Calogero Tarturici ha detto alla televisione locale che almeno una persona è rimasta gravemente ferita.

Il premier Georgia Meloni ha dichiarato sui social di “seguire con trepidazione la terribile notizia dell'esplosione”.

23 persone sono morte in un'esplosione in una fabbrica di fuochi d'artificio in Thailandia

Enel Green Power, che gestisce l'impianto di unità rinnovabili del colosso energetico Enel, ha affermato che si sta coordinando con le autorità.

Secondo una segnalazione, un incendio è scoppiato in due gruppi dello stabilimento di Bargi, in provincia di Bologna. “A seguito delle indagini, il bacino della diga dello stabilimento di Barki è intatto e sicuro”, ha affermato.

La produzione è stata interrotta, ma non vi è stato alcun impatto sull’offerta locale o nazionale.

“L'azienda informa che continua ad operare adottando tutte le misure di sicurezza necessarie nel rispetto delle procedure interne per garantire l'evacuazione dei propri dipendenti.”

READ  Perché la Meloni riscrive la Costituzione italiana?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *